18.5 C
Milano
12. 05. 2021 20:14

Il Cts avverte: «Se la situazione peggiora chiusura di tutte le scuole»

Con l'arrivo della terza ondata la scuola torna a rischio chiusura

Più letti

I contagi tra i banchi di scuola sono sensibilmente cresciuti nelle ultime settimane. Così, il governo inizia a valutare la chiusura degli istituti di ogni ordine e grado. È quanto emerge dall’ultima riunione del Cts.

Ipotesi. Secondo gli esperti del comitato il provvedimento dovrebbe entrare in vigore laddove si verifichi un aumento della positività al virus con un’incidenzasuperiore ai 250 casi ogni 100mila abitanti.

Ciò significa che nelle zone rosse, dove comunque le elementari e le prime medie erano sempre rimaste aperte, chiuderanno. Stesso discorso varrà per le zone speciali locali dove sono scoppiati nuovi focolai, come visto in Lombardia nelle ultime settimane.

scuola unione studenti milano
scuola unione studenti milano

Nelle aree arancioni e gialle si continuerà a seguire le indicazioni presenti nel Dpcm. Tuttavia sarà concesso ai governatori la possibilità di disporre chiusure su base provinciali ed aumentare il ricorso alla DAD.

Secondo il Cts, ci sarebbe «un impatto dei nuovi contagi nelle scuole, ma differenziato. Per questo sarebbe auspicabile una modulazione delle misure a seconda delle zone, variabile in base a Comuni o Province e non soltanto su base regionale».

In breve

Torre Milano, completata la struttura esterna del “grattacielo” della Maggiolina

La Torre Milano, l'edificio di 80 metri composto da 23 piani in via Stresa a Milano, è in fase...