12.5 C
Milano
17. 05. 2021 06:19

Milano, sfuma l’ipotesi delle lezioni in presenza al 75% per le scuole superiori

Ad annunciare il provvedimento il prefetto Saccone dopo l'aumento dei contagi dell'ultima settimana

Più letti

Sfuma l’ipotesi di aumentare le lezioni in presenza per le scuole superiori fino al 75%. La capienza delle aule rimarrà al 50% anche per le prossime settimane. È quanto deciso dal prefetto Renato Saccone al termine del consueto tavolo di monitoraggio su scuola e trasporti.

La situazione. I motivi alla base della decisione sono ovviamento l’aumento dei contagi registrato dal report di Ats nell’ultima settimana. I positivi nelle scuole negli ultimi sette giorni sono stati 184 contro i 110 della settimana precedente.

Renato Saccone, Prefetto di Milano
Renato Saccone, Prefetto di Milano

«L’Agenzia di tutela della salute di Milano Città metropolitana – ha scritto Saccone ai dirigenti scolastici del capoluogo e dell’hinterland – ha illustrato e analizzato i dati aggiornati sull’andamento pandemico, con particolare riferimento alla popolazione scolastica, evidenziando un incremento percentualmente significativo dei casi all’interno delle scuole secondarie di secondo grado, in un contesto più generale di aggravamento della diffusione del contagio nel territorio metropolitano di Milano. Di conseguenza, è stata condivisa da tutti i partecipanti e dai sindaci interpellati la necessità di mantenere inalterata l’attuale dimensione in classe degli studenti e quindi di non ampliare la platea delle presenze oltre quanto effettuato sinora».

 

In breve

Fontana conferma le parole di Bertolaso: «Tutti vaccinati entro luglio»

Dopo il consulente Guido Bertolaso anche il governatore Attilio Fontana ha confermato che entro luglio tutti i lombardi riceveranno...