Dopo la riapertura della sala di lettura, è tempo di ultimi ritocchi per l’allestimento: dal 7 gennaio 2019, la nuova Biblioteca Accursio aprirà definitivamente i battenti per tutti i milanesi.

INAUGURAZIONE • L’inaugurazione ufficiale è prevista per sabato 12 gennaio alle 15.00 con una grande festa: sarà l’ultima tappa di un piano di rinnovamento delle biblioteche rionali che mira a offrire servizi in linea con una Milano moderna, accogliente e innovativa. Tutto ha avuto inizio, o meglio un temporaneo stop, nell’agosto 2015 con un devastante incendio che ne ha distrutto parzialmente arredi, attrezzature e patrimonio librario.

Dopo i lavori strutturali e impiantistici della sede, dal 17 ottobre 2017 la biblioteca ha riaperto come sala di studio e lettura dal lunedì al venerdì (con orario continuato dalle 9.00 alle 23.00). Per consentire gli interventi di allestimento interno, in virtù della definitiva e totale riapertura del 7 gennaio, la biblioteca chiuderà la sala dal 22 al 26 ottobre e dal 29 novembre al 5 gennaio.

NUOVI SERVIZI • Tra i nuovi servizi garantiti dalla rinnovata Biblioteca Accursio figurano postazioni di auto-prestito e scaffale intelligente per rendere l’utente autonomo nelle operazioni di prestito e restituzione, servizio e-book con prestito degli e-reader e monitor touch screen, stazione di ricarica cellulari e tablet, prestito degli occhiali di lettura, schermi piatti collocati a parete nei punti di maggior passaggio per ricevere in tempo reale le comunicazioni relative ai servizi e alle iniziative della biblioteca e del generale sistema bibliotecario e un pianoforte digitale dotato di cuffie per non disturbare gli altri fruitori.

BIBLIOBUS • In una nota il Sistema Bibliotecario Milano scrive, rivolgendosi ai cittadini: «Vi chiediamo ancora un po’ di pazienza. È stato un lungo percorso, anche un po’ accidentato e ci dispiace, ma ora se ne intravede la fine». Ma la Biblioteca Accursio non è l’unica attualmente interessata da lavori di ristrutturazione: la biblioteca di Baggio, ad esempio, è chiusa da qualche settimana per la realizzazione di una nuova sala culturale che sarà gestita da volontari del quartiere (concretizzando così un progetto iniziato nel 2011).

Sospeso da qualche giorno un po’ a sorpresa, invece, il servizio di bibliobus attivo nelle piazze di Milano per interventi di manutenzione fino a data ancora da stabilire. E i cittadini già fremono per riavere la loro biblioteca itinerante di fiducia che da più di trent’anni tocca le zone più popolose o meno ricche di offerta culturale della città.