22.3 C
Milano
29. 05. 2024 14:07

Fabio Rovazzi e il finto furto del cellulare che “avvelena” Milano. Sala: «Comportamento arrogante»

Il sindaco al momento non sta pensando a una denuncia nei confronti del cantante, ma la sua reazione è durissima

Più letti

Non era vero, ma una trovata di marketing per lanciare il nuovo singolo ‘Maranza’, il furto del telefono di Fabio Rovazzi, che ha avuto ampia risonanza mediatica, essendo stato ‘documentato’ durante una diretta Instagram dell’artista. Nella diretta incriminata da corso Garibaldi, zona della movida milanese, si vedeva un ragazzo avvicinarsi al cantante per strappargli il cellulare dalle mani. «Ho pensato ad un’idea divertente di marketing da utilizzare per lanciare in maniera inusuale l’uscita del mio brano con Il Pagante, senza preventivare che questo potesse creare un cortocircuito mediatico così ampio», dice l’artista.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Mi-Tomorrow (@mi_tomorrow)

Il caso Fabio Rovazzi, critiche da Maran a Sala

Una strategia che l’amministrazione milanese però non ha trovato per niente divertente. Già nella giornata di ieri l’assessore Pierfrancesco Maran aveva ipotizzato una possibile causa per danni di immagine e simulazione di reato; oggi ci ha pensato il sindaco Sala a rincarare la dose, definendo quello di Fabio Rovazzi «un comportamento arrogante».

Le tre parole di oggi? Scoprile in newsletter!

Fabio Rovazzi
Fabio Rovazzi

Sala: «Gesto di Rovazzi spinge a una riflessione»

«Ora, al di là di Rovazzi io credo che dobbiamo veramente fare una riflessione su che tipo di società vogliamo – ha aggiunto a margine del conferimento del premio Campione dei City Angels -. Se noi vogliamo una società in cui, chi ha un minimo di visibilità, può permettersi di non rispettare le regole e gli altri poveri diavoli devono farlo, questa non è la società che voglio io, quella in cui voglio vivere». «Non vanno sottovalutate queste cose, perché vedo che c’è un degrado nel comportamento del senso civico che ovviamente è un rischio per la nostra comunità – ha concluso -. Quale è l’esempio che diamo ai nostri figli? Fai il furbo, mettiti in evidenza e sarai premiato con fama e soldi? È un esempio tristissimo».

Denuncia per Fabio Rovazzi?

Il sindaco al momento non sta pensando a una denuncia nei confronti di Rovazzi. In merito all’ipotesi di intraprendere una procedura legale contro il cantante per avere danneggiato l’immagine di Milano, come suggerito dall’assessore Maran, Sala ha risposto: «Non lo so, non ci ho pensato. Prima di tutto mi interessa stigmatizzare e cercare di dire a tutti i cittadini che così non si fa. Mi auguro che al di là del primo momento Rovazzi ci ripensi, perché difendersi e vantarsi, quasi fare il figo è veramente una cosa che non funziona. Mi rivolgo anche a voi della stampa, qualcuno del vostro mondo ha chiamato Rovazzi per capire se era uno scherzo, se era vero? Anche chi fa giornalismo deve approfondire le cose, non è che deve riportare solo le notizie che vede nelle agenzie – ha concluso -. Siamo tutti nella stessa barca ma io voglio essere tra quelli che remano».

In breve

FantaMunicipio #32: nuove pedonalizzazioni, ci vuole tattica per rallentare

Questa settimana torniamo a parlare di mobilità lenta, di sicurezza stradale e di pedonalizzazioni: sono infatti state approvate alcune...