17.6 C
Milano
13. 04. 2024 01:58

Quello di Israele «non è un genocidio»: si dimette presidente dell’Anpi di Milano. Manifestanti pro-Palestina in corteo

«Il termine "genocidio" va usato con delicatezza», ha spiegato Cenati.

Più letti

Roberto Cenati, presidente milanese dell’Anpi di Milano dal 2011, si è dimesso in disaccordo con l’utilizzo da parte dell’associazione della parola “genocidio” in relazione alla risposta militare di Israele nei confronti di Hamas nella Striscia di Gaza.

Anpi di Milano: si è dimesso il presidente

«Il governo di estrema destra di Netanyahu, dopo l’ignobile attacco di Hamas, ha fatto un bagno di sangue uccidendo tantissime persone, fra cui bambini e donne, ma il termine “genocidio” va usato con delicatezza perché è lo sterminio programmato scientificamente di una popolazione», ha spiegato Cenati.

Il corteo pro Palestina contro l’ex presidente Anpi di Milano

«Dobbiamo ringraziare il presidente milanese dell’Anpi Roberto Cenati per essersi dimesso per non aver accettato la parola “genocidio”. Vergogna», lo hanno gridato al megafono gli attivisti pro Palestina che anche questo sabato sono scesi in piazza.

Le tre parole di oggi? Scoprile in newsletter!

Roberto Cenati, Anpi di Milano
Manifestanti pro-Palestina contro l’ex presidente Anpi di Milano

«È l’ennesima provocazione», hanno aggiunto. I manifestanti, al momento in poche centinaia, si sono riuniti intorno alle 15 in piazza San Babila, dove è prevista la partenza di un corteo diretto verso piazza Duca D’Aosta.

In breve

FantaMunicipio #26: come tanti Ciceroni fai da te, alla scoperta di alcuni angoli di quartiere

Quante volte camminiamo per la città, magari distratti o di fretta, e non ci accorgiamo di quello che ci...