4 C
Milano
27. 01. 2023 22:00

I gazebo contro Area B: l’ultimo termometro (fuori tempo) della politica

I nuovi divieti di Area B sono attivi da oltre 50 giorni: a cosa servono i gazebo già fuori tempo massimo?

Più letti

E gazebo furono contro Area B. Il centrodestra lo aveva annunciato nei giorni scorsi e lo farà veramente: la Lega ha lanciato una petizione contro Area B e per raccogliere le firme nel fine settimana ha organizzato gazebo in tutta la città metropolitana di Milano.

Area B, gazebo di protesta: quando la politica è in ritardo

Un modo, spiegano gli organizzatori, per chiedere al sindaco di Milano Giuseppe Sala di bloccare l’Area B e i suoi divieti di circolazione per i veicoli euro 5 diesel ed euro 2 benzina che sono in vigore dal primo ottobre. Ecco, proprio questo è il primo grosso problema di questa iniziativa: la politica arriva ancora una volta in ritardo. A Milano si discute di Area B dal 2018. La prima stretta arrivò in città nel 2019, l’ultima è quella relativa proprio allo scorso 1° ottobre, a cui hanno fatto seguito molte proteste.

area b

A cosa possono servire i gazebo in città per raccogliere le firme contro un progetto a suo dire ambientalista, ma ben quattro anni dopo? Sembra l’ennesimo inseguimento (fuori tempo) della politica milanese. Gli organizzatori provinciali della Lega, come di consueto, parlano di iniziativa di buon senso per chiedere a tutti i cittadini di farsi sentire contro un provvedimento che mette imprese, lavoratori e famiglie in difficoltà, sobbarcandosi spese insostenibili.

area b di milano

La provocazione è popolare e per questo già scaduta in partenza: i nuovi divieti di Area B sono attivi da oltre 50 giorni. Di sicuro sarà un bel termometro sullo stato di salute del provvedimento comunale: in caso di partecipazione numerosa, le opposizione andranno all’attacco. Viceversa, ce ne faremo una ragione: la politica fuori tempo non serve mai a niente.

In breve

FantaMunicipio #17: così le rotonde diventano piazze

Cantieri sempre aperti a Milano dove molte rotonde cambieranno pelle. La notizia della settimana è l'avvio dei cantieri per...