25.4 C
Milano
28. 06. 2022 02:54

Appalti in Comune, un’azienda in odore di ‘ndrangheta. Maran: «Può continuare a lavorare»

L'azienda che gestisce il verde a Milano è stata posta in amministrazione giudiziaria in seguito ad un'indagine relativa a rapporti con cosche mafiose

Più letti

Avr, è una holding nel settore rifiuti e manutenzioni che a Milano si occupa della gestione del verde attraverso la propria controllata Miami scarl. L’azienda, la quale ha un contratto di appalto in essere con il Comune, dallo scorso 9 giugno è in amministrazione giudiziaria a causa di presunti legami con la ‘ndrangheta.

Gli strani legami. Da quanto emerge dagli atti del tribunale di Reggio Calabria, la società, anch’essa di origini calabresi, avrebbe «rapporti di stabile ed oggettiva agevolazione con imprenditori appartenenti o collegati alle cosche della ‘ndrangheta».

Al momento in molti si stanno chiedendo quali azioni intraprenderà Palazzo Marino.  «Il provvedimento giudiziale non impedisce alla società di continuare a svolgere l’attività per i servizi che vengono erogati – ha spiegato l’assessore Maran -. Quindi per le verifiche che abbiamo fatto, dobbiamo continuare a collaborare negli appalti indicati monitorando che non vi sia un calo del servizio legato alle vicende. Ad oggi non ci risultano criticità di questo tipo. Non ci sembra che il Comune di Milano sia nelle condizioni di prendere provvedimenti fino a quando non arriveranno comunicazioni diverse dalle autorità».

Insomma il rapporto collaborativo tra la società calabrese ed il comune di Milano continuerà fino a quando non ci sarà l’intervento della magistratura.

 

spot_img

In breve

Milano, al Giambellino arrivano i lampioni smart contro rifiuti e soste irregolari

Una nuova ed impensabile nuova arma per contrastare i furbetti dei rifiuti: a Milano, per la precisione al Giambellino,...