20.4 C
Milano
24. 06. 2024 23:07

Campagna d’odio contro Liliana Segre: commenti indicibili sui social contro la senatrice

La senatrice oggetto di insulti per essersi sottoposta al vaccino anti-Covid

Più letti

Ci sono forme d’odio difficili da estirpare. Quello sui social poi, corre veloce ed in maniera infida: il leone da tastiera nasconde la propria identità dietro lo schermo di uno smartphone o di un laptop. Per l’ennesima volta al centro di questa terribile campagna d’odio che non avremmo voluto raccontare è finita la senatrice Liliana Segre.

La vicenda. Tutto è scaturito dalle foto pubblicate dalla Regione Lombardia che ritraggono la testimone del campo di concentramento di Auschwitz sottoporsi al vaccino anti-Covid. Sotto l’immagine si sono susseguiti i commenti più indicibili: da che l’accusa di fare uno spogliarello buonista a chi le augura la peggio sorte legata al coronavirus.

In breve

FantaMunicipio #35: con il Comune storia di gerarchie e di ascolti a metà

Piscina Scarioni e Chiaravalle: due ambiti per cui è interessare esaminare le mosse del Comune e il ruolo del...