20.2 C
Milano
19. 05. 2022 08:17

Luca Bernardo: “Sanificare i mezzi Atm”; il PD “Si fa già, s’informi”

"Che metropolitane, autobus e tram a Milano siano puliti, più che in altre città italiane, lo hanno certificato anche i NAS"

Più letti

Con le elezioni comunali del 3 e 4 ottobre che si avvicinano, cresce anche lo scontro politico tra le fazioni. Con qualche scaramuccia che, a livello mediatico, ha visto coinvolto Luca Bernardo, candidato per il centrodestra e probabile principale sfidante del sindaco uscente, Beppe Sala. Bernando, In una nota, aveva chiesto che, in vista del ritorno a scuola di settembre, si facesse «sanificazione a tappeto di autobus, tram, metropolitane, e aumento delle corse». L’unico modo, secondo lui, per «ripartire in sicurezza, se non totale quasi».

Luca Bernardo chiede la santificazione dei mezzi ATM 

Nel suo comunicato stampa, però, Bernardo ha dimenticato che Atm, società partecipata al 100% del comune, sta garantendo la sanificazione quotidiana dei mezzi praticamente dall’inizio dell’epidemia di covid. Sul sito della società di trasporti, a questo link, è presente il report completo delle attività di panificazione che vengono eseguite. Si legge: «È a pieno regime la sanificazione diurna di tutti i mezzi con speciali atomizzatori che vengono utilizzati alla fine di ogni corsa principalmente su treni e autobus. Questi interventi si aggiungono alla sanificazione quotidiana di tutte le superfici di contatto su treni, bus, tram e filobus, di tutte le stazioni e le banchine, con prodotti a base di candeggina e cloro, solventi, etanolo, acido paracetico e cloroformio. Oggi, tra attività notturne e diurne, 400 persone sono impiegate per sanificare i 1.600 mezzi e tutte le 113 stazioni della rete metropolitana».

La replica di Silvia Roggiani 

Immediata è arrivata anche la replica di Silvia Roggiani, segretaria metropolitana del Pd. La quale, su Facebook, ha risposto così: «La destra vive su un altro pianeta. Oggi il candidato Bernardo chiede la sanificazione dei mezzi pubblici, ma ignora che questa già avviene quotidianamente in metro, come sui mezzi in superficie, impiegando 400 addetti. Che metropolitane, autobus e tram a Milano siano puliti, più che in altre città italiane, lo hanno certificato anche i NAS che, ad aprile, non hanno ritrovato tracce di virus sulle superfici dei mezzi di trasporto. Bernardo, che anche stavolta non ha risparmiato una brutta figura con la sua impreparazione, farebbe meglio a dare qualche consiglio utile ai suoi amici in Regione Lombardia. Dopo un anno e mezzo di errori, ritardi e scelte scellerate nella gestione della pandemia, sono ancora in ritardo – a una manciata di giorni dalla riapertura delle scuole – nella programmazione di azioni per il rientro in sicurezza».

In breve

Milano, al Giambellino arrivano i lampioni smart contro rifiuti e soste irregolari

Una nuova ed impensabile nuova arma per contrastare i furbetti dei rifiuti: a Milano, per la precisione al Giambellino,...