21.5 C
Milano
20. 05. 2022 02:13

Montanelli, la protesta continua: femministe in piazza

Le femministe di "Non una di meno" scenderanno quest'oggi in piazza per esprimere il proprio dissenso a Sala in merito alle dichiarazioni sulla statua di Montanelli

Più letti

La questione Montanelli non è ancora terminata. Le donne di “Non una di meno” hanno organizzato per oggi pomeriggio alle 18,30 un presidio in piazza della Scala, proprio sotto Palazzo Marino. Ci tengono a sottolineare che «la vita di Destà vale, la nostra vita vale».

Le dichiarazioni di Sala. Alle organizzatrici non sono piaciute le ultime dichiarazioni del sindaco su Montanelli, definito come una persona «che ha fatto errori come tutti noi». Per tale motivo il primo cittadino ritiene giusto che la statua resti lì dov’è.

«Stupro, pedofilia e colonialismo non sono “un errore”, il colonialismo è stupro – si legge nella presentazione del presidio -. Vogliamo rispondere innanzitutto al sindaco Sala e tutti quei giornalisti italiani che rappresentano un gruppo di potere che finora si è auto assolto, alimentando una cultura della violenza strutturale e negando qualsiasi discussione su colonialismo e razzismo. Le istituzioni pubbliche scelgono un’ennesima volta di ignorare le atrocità del passato e del presente».

Le donne di “Non una di meno” chiedono anche provocatoriamente: «Se la bambina di 12 anni fosse bianca, il suo stupro sarebbe stato definito un “errore”?».

In breve

Milano, al Giambellino arrivano i lampioni smart contro rifiuti e soste irregolari

Una nuova ed impensabile nuova arma per contrastare i furbetti dei rifiuti: a Milano, per la precisione al Giambellino,...