3.9 C
Milano
27. 01. 2023 12:53

Scuola a Milano, il bilancio del 2022: l’Università rilancia. Ma quanti nodi verso il nuovo anno

Dalle lezioni in presenza agli alloggi: alti e bassi di un anno di ripresa

Più letti

«Superare il limite, prestando attenzione ai nuovi equilibri» sono le parole che due settimane fa il rettore uscente Ferruccio Resta ha usato in occasione dell’apertura del 160º anno accademico del Politecnico di Milano. Secondo il rettore è compito dell’università spingersi oltre i limiti del sapere, puntando sulla qualità della ricerca, ma anche sulla crescita dei territori e sul benessere della società, compresa la salute mentale dei giovani. Per questo il Politecnico ha messo in atto misure per il sostegno psicologico degli studenti e un progetto dedicato alle pari opportunità.

Anche gli altri atenei si stanno occupando seriamente di questi aspetti: la Bicocca, oltre a offrire supporto psicologico agli studenti, da mesi ha messo in atto iniziative per favorire l’uguaglianza di genere offrendo servizi per le donne che studiano e lavorano nell’ateneo, come la realizzazione di un spazio attrezzato per la cura dei neonati (attivo dal 2023), incentivi e borse di studio per le ragazze che si iscrivono alle discipline scientifiche, contributi per le ricercatrici in congedo di maternità.

Fino a domani la Bicocca apre le sue porte con gli open days per gli studenti delle superiori. La ricerca è uno degli aspetti cruciali del mondo universitario. In questi giorni Meta ha scelto il Politecnico per avviare uno studio sulle opportunità e sui rischi del Metavarso grazie al Fondo per i programmi e la ricerca XR destinato a sette Paesi europei.

Scuola a Milano, tornano gli studenti internazionali

Con l’attenuarsi della pandemia sono tornati gli studenti internazionali. Lo conferma un’indagine di Assolombarda, che registra un aumento dei 13% degli studenti stranieri (quasi la metà provenienti da Paesi asiatici), con Milano e Città Metropolitana che accolgono otto iscritti alle università lombarde su dieci. Per Elio Franzini, rettore della Statale e presidente dei rettori lombardi, ciò fa emergere «una capacità di resilienza degli atenei milanesi e lombardi e una fiducia da parte degli studenti internazionali che dobbiamo saper accogliere e valorizzare come un segnale preziosissimo, dopo anni di eccezionale complessità».

Nel passare il testimone alla nuova rettrice Donatella Sciuto (che entrerà in carica dal 1° gennaio), Ferruccio Resta ha citato il nuovo Campus Bovisa. Il progetto, che vedrà la luce entro il 2026, è stato presentato di recente dal suo artefice, l’architetto ed ex studente del Politecnico Renzo Piano, definendolo «aperto, verde e permeabile».

Da domenica scorsa è attiva la fermata “ecologicamente sostenibile” Milano Tibaldi – Università Bocconi sulla linea ferroviaria Milano-Mortara, situata nei pressi del nuovo Campus della Bocconi (ateneo che ha appena festeggiato i suoi 120 anni) e realizzata con il finanziamento europeo “Clever Cities”. Il Politecnico oggi presenta Off Campus Cascina Nosedo, iniziativa che mette insieme diverse competenze tra università e istituzioni locali su tematiche legate alle periferie.

Quello degli alloggi per gli studenti fuori sede è un tema “caldo”, anche alla luce del recente declassamento di Milano nella classifica del Sole 24 ore sulla qualità della vita delle città italiane, che nel 2022 ha portato la città meneghina dalla seconda all’ottava posizione, anche a causa dei prezzi proibitivi degli affitti. In questi giorni L’Università degli Studi è stata ammessa al co-finanziamento del Ministero dell’Università e Ricerca del bando Pnrr dedicato alle residenze universitarie per un importo di quasi 11 milioni di euro.

I fondi saranno utilizzati per gestire 268 nuovi posti letto all’interno dello studentato di via Ripamonti 35, che sarà operativo dal 20 dicembre. Sempre l’ateneo di via Festa del Perdono ha appena costituito l’Osservatorio italiano sul diritto allo studio in carcere: sono oltre 150 gli studenti detenuti iscritti alla Statale. Inclusione, sostenibilità e internazionalità sono le parole che accomunano gli atenei milanesi in vista del nuovo anno.

17.000
gli studenti internazionali iscritti alle università milanesi

+13%
la percentuale di studenti internazionali iscritti alle università lombarde nell’anno accademico in corso

Fonte: Assolombarda

Scuola a Milano, gli iscritti 2021-2022

60.988
Università Statale

46.922
Politecnico

42.183
Università Cattolica

37.012
Università Milano-Bicocca

13.743
Università Bocconi

7.389
IULM University

3.881
Università Vita-Salute San Raffaele

1.446
Hunimed

Fonte: Ministero dell’Università e della Ricerca

L’altra scuola a Milano: grossi problemi per il 2023, tra gelo negli istituti e la chiusura di otto asili

Quando arriva il freddo, come ogni anno in diverse scuole caldaie vecchie e infissi danneggiati portano ad avere in classe temperature fuori norma, come è accaduto al liceo Virgilio, dove nei giorni scorsi, a causa dei caloriferi pieni d’aria, in alcune aule il termometro non ha superato i 14°C. Al Kandinsky e al Maxwell si attendono interventi per riparare vetri rotti e infissi vecchi. Venerdì scorso al Parini e al Tito Livio le lezioni sono terminate in anticipo a causa delle temperature troppo rigide, ma l’elenco degli istituti dove gli studenti devono munirsi di coperte è lungo.

L’Unione Studenti Lombardia ha diffuso sui social il “Kit contro il freddo”, suggerendo ai ragazzi tutte le azioni per poter chiedere di uscire anticipatamente se la temperatura scende sotto i 17°C. Negli ultimi giorni sta montando la protesta dei genitori dei bambini che frequentano alcuni nidi e materne comunali. Qui il freddo non c’entra: Palazzo Marino ha annunciato la chiusura a fine anno scolastico delle scuole dell’infanzia di via della Spiga, di via Cima, del nido di via Palletta e di cinque micronidi convenzionati.

La causa è lo scarso numero di iscritti, o, nel caso di via Palletta, perché l’affittuario non ha rinnovato il contratto con il Comune. Lunedì i genitori hanno ricevuto via mail una comunicazione che chiedeva loro di indicare al più presto la scelta di una sede alternativa. La petizione lanciata su change.org per chiedere di non chiudere l’asilo di via della Spiga ha raccolto 500 firme.

In breve

FantaMunicipio #17: così le rotonde diventano piazze

Cantieri sempre aperti a Milano dove molte rotonde cambieranno pelle. La notizia della settimana è l'avvio dei cantieri per...