17.7 C
Milano
16. 06. 2024 01:53

La bocca della Verità a Milano: un segreto nascosto nella città

Ecco dove si trova e come poter fare per visitarla

Più letti

Forse non tutti sanno che esiste una versione meno conosciuta, ma altrettanto affascinante, della celebre Bocca della Verità a Milano. Questa curiosità storica, situata tra via Tartini e via Carnevali, è incastonata nel muretto di mattoni che separa il giardino di una piazzetta da un parcheggio privato. Scopriamo insieme questo interessante pezzo di storia milanese.

La bocca della Verità a Milano

Un gioiello di terracotta

A differenza della sua omologa romana in marmo, la Bocca della Verità milanese è realizzata in terracotta e ha dimensioni più modeste. Questo non le toglie però il fascino né la capacità di attirare l’attenzione di curiosi e appassionati di storia. Situata in un luogo piuttosto insolito, questa versione si distingue per il suo aspetto rustico e la sua collocazione discreta, che la rendono un vero e proprio gioiello nascosto della città.

La leggenda della bocca della verità

La Bocca della Verità, sia a Roma che a Milano, è legata a una leggenda medievale molto affascinante. Si credeva che inserire la mano nella bocca di questo mascherone avrebbe svelato la verità: se una persona non sincera avesse osato farlo, la mano sarebbe stata tagliata. Questo rituale era spesso usato nei casi di gelosia per provare la fedeltà coniugale. Anche oggi, i turisti si mettono in fila per sperimentare la leggenda, sperando di non incappare nella stessa sorte.

Le tre parole di oggi? Scoprile in newsletter!

La storia della bocca della Verità

Origini e significato

La Bocca della Verità romana, da cui trae ispirazione quella milanese, è un antico mascherone in marmo situato nel portico della Chiesa di Santa Maria in Cosmedin. Rappresenta un volto maschile con la bocca aperta, ed è stato oggetto di numerose interpretazioni e leggende nel corso dei secoli. Il suo significato originario rimane incerto, ma una delle teorie più accreditate è che si trattasse di un tombino o di un chiusino di fogna risalente all’epoca romana.

La diffusione della leggenda

Nel Medioevo, la Bocca della Verità divenne celebre per la leggenda che la circondava. Secondo la tradizione, chiunque fosse sospettato di mentire doveva inserire la mano nella bocca del mascherone. Se la persona era colpevole, la bocca si sarebbe chiusa, tagliando la mano del bugiardo. Questa leggenda si diffuse rapidamente, diventando un metodo popolare per risolvere questioni di gelosia e infedeltà.

L’attrazione turistica

Oggi, la Bocca della Verità è una delle attrazioni turistiche più popolari di Roma, con migliaia di visitatori che si mettono in fila ogni giorno per scattare una foto con la mano nella bocca del mascherone. La sua fama ha superato i confini della capitale italiana, ispirando altre città, come Milano, a creare le proprie versioni di questo curioso monumento.

La bocca della Verità a Milano: un pezzo di storia locale

Una scoperta inaspettata

Passeggiando tra via Tartini e via Carnevali, non ci si aspetterebbe di trovare una replica della famosa Bocca della Verità romana. Eppure, incastonata nel muretto di mattoni che separa il giardino della piazzetta da un parcheggio privato, questa rappresentazione in terracotta attira l’attenzione di passanti e curiosi. Le sue dimensioni ridotte e il materiale diverso le conferiscono un fascino unico.

Un’attrazione poco conosciuta

Nonostante la sua posizione inusuale, la Bocca della Verità milanese ha il suo seguito di appassionati e curiosi. Essendo meno conosciuta rispetto alla versione romana, offre un’esperienza più intima e meno affollata. Questa peculiarità la rende un’attrazione ideale per chi ama scoprire angoli nascosti e poco turistici della città.

Una testimonianza di cultura popolare

La presenza della Bocca della Verità a Milano testimonia l’influenza della cultura popolare e delle leggende metropolitane. Questo mascherone in terracotta non è solo un richiamo alla sua celebre controparte romana, ma rappresenta anche un elemento di continuità culturale che unisce diverse epoche e tradizioni.

La bocca della Verità nel cinema e nella letteratura

La Bocca della Verità ha ispirato numerose opere cinematografiche e letterarie. Uno dei film più celebri che la vede protagonista è “Vacanze Romane” (1953), con Audrey Hepburn e Gregory Peck. La scena in cui i due attori principali inseriscono la mano nella bocca del mascherone è diventata iconica, contribuendo a rendere la Bocca della Verità un’attrazione turistica internazionale.

Come visitare la bocca della Verità a Milano

Indicazioni e Orari

La Bocca della Verità milanese si trova tra via Tartini e via Carnevali, nel quartiere Niguarda. Essendo situata in un’area pubblica, è accessibile a tutti e visitabile in qualsiasi momento della giornata. Tuttavia, essendo poco conosciuta, non ci sono indicazioni specifiche o segnaletica che ne facilitino la ricerca. Consigliamo quindi di utilizzare una mappa o un’app di navigazione per trovarla facilmente.

In breve

FantaMunicipio #34: inizia la stagione dei maxi eventi estivi

Ippodromo San Siro, ippodromo La Maura, San Siro e adesso anche Quinto Romano con il Latin Festival. Milano è...