17.8 C
Milano
05. 08. 2021 09:20

Il gioiello di San Satiro: alla scoperta del mistero di Milano

Risalente all’anno 800, la Cappella della Pietà nell’Oratorio di Ansperto è a pochi passi da via Torino

Più letti

Cappella della Pietà: chissà perché abbiamo la sensazione che letto così dica poco. Eppure ci sarete passati davanti tante volte e siamo certi che l’avrete anche vista, forse solo ignorando il suo vero nome e chiamandola Sacello di San Satiro.

Per accedere alla Cappella della Pietà infatti, dovete prima entrate in San Satiro e arrivati all’altare spostare lo sguardo a sinistra ed arrivare davanti ad una “porta”. Quello che qui potrete vedete è difficile da descrivere a parole, tanta la bellezza, il fascino e l’emozione che riesce a trasmettere.

La storia. Risalente all’anno 800 e ricostruita in parte nel 1400 forse da Bramante o per altri da Bramantino, la Cappella della Pietà nell’Oratorio di Ansperto è un gioiellino di rara bellezza. Quello che vedrete vi riporterà indietro nel tempo: tre absidi ed accanto all’ingresso l’affresco della Madonna col Bambino, un’opera bizantina del XII secolo.

Al centro invece quattro colonne con 4 capitelli diversi che rimandano ad altre colonne lungo le pareti: a prima vista potreste scambiare il tutto per un labirinto. L’eleganza di questo piccolo spazio è davvero incredibile: sopra l’altare un cotto colorato della Pietà di Agostino Fondulo: quattordici figure che sembrano vere.

In seguito a lavori di restauro eseguiti tra il 1939 ed il 1940 sono stati riscoperti dei frammenti di affreschi del IX secolo che oggi possiamo ammirare: vedrete rappresentati dei Santi e due rappresentazioni della Croce. All’inizio di via Torino tra negozi e locali, la presenza della storia milanese è fortissima: Santa Maria presso San Satiro, una chiesa incredibile non solo per l’illusione ottica del Bramante, cela tesori unici che debbono essere scoperti, conosciuti e divulgati.

In breve

Covid, 95 casi a Milano

Il bollettino di oggi del covid dice che in provincia di Milano sono 219 i nuovi casi, di cui...