È finalmente ora di iniziare. Domenica alle 17.30 l’AX Armani Exchange Olimpia Milano esordirà in campionato, ospitando al Mediolanum Forum la Happy Casa Brindisi nell’opening day della Serie A 2018/19. Lanciato il primo forte segnale lo scorso weekend a Brescia, dove ha stravinto la Supercoppa italiana battendo in semifinale la Germani e in finale la Fiat Torino, l’Olimpia resta la grande favorita anche per questo campionato e fin da subito Pianigiani vorrà far capire alle contendenti che per scucire lo scudetto dal petto dei biancorossi serviranno delle imprese. La prima a provarci sarà Brindisi, squadra rinnovata e rinforzata in estate con gli arrivi di Banks, Rush, Wojciechowski e Chappell. In mano a Frank Virucci, rimasto a guidare la truppa pugliese, un roster che almeno sulla carta può fare bene e andare forse oltre una salvezza tranquilla.

TRUPPA ITALIANA • Dall’altra parte non teme niente l’AX, che dovrà solo stabilire chi saranno i due stranieri a dover restare a guardare il match dalla tribuna. In Supercoppa è toccato a Tarczewski – che già l’anno scorso per la prima parte di stagione venne impiegato solo in Eurolega – e Jerrells, infortunato. Così potrebbe ripetersi per l’esordio in campionato, ma soprattutto sul secondo si valuta se mandarlo comunque in campo facendo riposare uno degli altri stranieri. Ci sarà sicuramente tanto spazio per la truppa italiana: capitan Cinciarini (nella foto, ndr), Della Valle, Burns, Brooks e Fontecchio (ai quali è stato aggiunto l’under Musumeci in Supercoppa) saranno i cardini dell’Olimpia di Serie A, che anche senza tutti i suoi stranieri può fare la voce grossa.