27.2 C
Milano
26. 06. 2022 22:41

È già tempo di derby: Milan e Inter si giocano una fetta di scudetto

Inter e Milan in campo per una stracittadina che vale una fetta di scudetto: dubbi di formazione per tutti in attacco

Più letti

Il derby di Milano può valere una fetta di scudetto. Le speranze di fuga dell’Inter, a +4 sui rivali cittadini e sul Napoli con una partita ancora da disputare, si mischiano a quelle di rimonta del Milan.

Derby di Milano, qui Inter

Per calendario, domani alle 18.00 al Meazza, sarà padrona di casa la squadra di Simone Inzaghi, i cui dubbi di formazione sono ridotti alla condizione degli attaccanti. Dzeko è il punto fermo, si giocano un posto Martinez e Sanchez, reduci da ottime performance rispettivamente con Argentina e Cile, ma che avranno nelle gambe un po’ di acido lattico da smaltire. Chi starà meglio giocherà, al momento il “Toro” è favorito per un posto dal 1′. Il resto della squadra è fatta: dal capitano Handanovic al trio Skriniar-De Vrij-Bastoni, fino a Dumfries e Perisic esterni e a Barella-Brozovic-Calhanoglu in mediana.

Anche stavolta il turco andrà incontro a sicuri fischi da parte dei suoi vecchi tifosi. All’andata gli portarono bene: un gol su rigore (da lui procurato a inizio gara) e una grande occasione nel secondo tempo (destro al volo largo di un soffio). In panchina non ci sarà il nuovo acquisto Robin Gosens, ancora alle prese con un infortunio, mentre sarà da subito a disposizione Caicedo come arma a partita in corso. Un ruolo che non potrà coprire Correa, al momento l’unico indisponibile di Inzaghi insieme al già citato Gosens.

Derby di Milano, qui Milan

Dalla parte opposta il Diavolo deve scegliere quale futuro darsi. Archiviata la sessione invernale di calciomercato, il Milan si tuffa di nuovo sul campionato, in una gara da dentro o fuori. Dopo il solo punto raccolto nelle ultime due sfide di gennaio contro Spezia e Juventus, i rossoneri devono battere un colpo se vogliono tenere vive le speranze scudetto. Il derby è l’occasione giusta per farlo, ma al contempo nasconde, non tanto velatamente, il rischio di venire risucchiati nella lotta Champions in caso di risultato negativo.

derby di milano

Lo sa Stefano Pioli e lo sa la squadra, vogliosa di riscattarsi e vincere quella partita decisiva che lo scorso anno costò la lotta tricolore con i nerazzurri. Il tecnico rossonero può sorridere perché ritrova i due centrocampisti reduci dalla Coppa d’Africa, Bennacer (già in campo per uno spezzone contro la Juve) e Kessié, pronti a scendere in campo dal 1’. C’è invece incertezza sulle condizioni di alcuni giocatori: Fikayo Tomori è protagonista di una corsa contro il tempo molto complicata, mentre Ante Rebic ha ancora qualche problema alla caviglia.

Incognita Ibrahimovic: l’uomo derby (4 gol e 1 assist in 5 presenze dal suo ritorno a Milano) continua ad accusare fastidio al tendine achilleo destro. Si scalda Giroud e chissà che non sia il momento del battesimo di fuoco del nuovo acquisto Lazetic, almeno per una parte di gara. Una cosa è certa: domenica si saprà a cosa potrà ambire il club in questa stagione.

Derby di Milano, spalti sold-out e prato rizzollato: ora San Siro è verde speranza

Il sold out per il derby è stato certificato ad inizio settimana. La vendita libera che doveva partire martedì scorso non è cominciata: tutti i tagliandi erano già stati assegnati tra abbonati 2019/20, tesserati agli Inter Club e possessori della tessera Siamo Noi, oltre a quelli destinati alla Curva Sud. La capienza del 50%, quello che ad oggi permette il Governo per le misure anti-Covid, è stata raggiunta: gli spettatori saranno oltre 36mila.

Le due settimane di sosta per le nazionali sono servite anche per rimettere a posto un manto erboso reso quasi inservibile dal fittissimo calendario. Il prato del Meazza è stato completamente rizzollato e “verniciato” con un colorante che lo renderà ancora più appetibile per la diretta tv. Dovrà reggere a un nuovo tour de force di sei partite in quindici giorni.

spot_img

In breve

Milano, al Giambellino arrivano i lampioni smart contro rifiuti e soste irregolari

Una nuova ed impensabile nuova arma per contrastare i furbetti dei rifiuti: a Milano, per la precisione al Giambellino,...