Per decenni il calcio è stata una prerogativa degli uomini, però finalmente il panorama sportivo è cambiato, e non solo a livello amatoriale, ma anche nei gironi più importanti. La Serie A femminile, entrata a pieno ritmo nelle fasi conclusive dell’anno, sta regalando emozioni spesso assenti dalle partite della lega maschile. La competizione per la testa della classifica è più che mai agguerrita: in vista del prossimo incontro del Milan Femminile, ecco i pronostici sulle possibili vincitrici della Serie A donne.

"SIUESoccer-14.jpg" by Doug Schveninger (CC BY-NC-SA 2.0)

Se qualcuno aveva ancora dei dubbi sul livello tecnico e la spettacolarità del girone, dilettantistico solo nel nome, la stagione di quest’anno ha definitivamente tolto ogni sospetto. La Serie A donne si dimostra anche questa stagione non solo equilibrata e imprevedibile, ma anche ricca di goal. Milan, Juventus e Fiorentina hanno un’uguale probabilità di prendere il comando della classifica e portare a casa la coppa, e le loro formazioni femminili non hanno nulla da invidiare alle corrispettive squadre maschili, le cui quote delle scommesse sulla Serie A sono in continuo sviluppo. Una stagione più accesa che mai su entrambi i fronti, quindi, con un epilogo difficile da prevedere.

Il futuro delle rossonere si deciderà nelle ultime tre partite dell’anno. L’insuccesso in trasferta a Figline Valdarno è un colpo duro al morale del Milan Women, soprattutto perché apre ottime possibilità per la Fiorentina di contendersi il primo posto in classifica. L’episodio deve rimanere isolato se il Milan vuole concludere la stagione da capolista, ma il recente infortunio al ginocchio di Valentina Bergamaschi non gioca a favore. L’augurio è che l’attaccante si riprenda in tempo per lo scontro contro la Roma nella 9a giornata di stagione, sabato 1° dicembre alle 14.30. Per chi volesse sostenere le rossonere nell’ultima partita in casa dell’anno 2018, l’appuntamento è poi allo stadio San Siro il 15 dicembre alle ore 14.30, dove le ragazze affronteranno il Mozzanica.

Oltre alla Fiorentina, anche la Juventus si presenta come rivale del Milan nella lotta allo scudetto. Dopo lo spettacolare 5-0 tra Juventus e Pink Bari nella settima giornata, le ex-campionesse d’Italia hanno ritrovato coraggio e si sono riscattate dalle brucianti sconfitte incassate durante la stagione. Le bianconere hanno affermato con forza di essere una formazione convincente, a prescindere del divario di livello con il Bari, ultima in classifica. I goal di Aurora Galli, Barbara Bonansea, Arianna Caruso, Cristiana Girelli e infine il capitano Sara Gama hanno esaltato i tifosi bianconeri, per i quali l’impresa di raggiungere il Milan in classifica è adesso a portata di mano.

"sw-238.jpg" by Jill Peck

La mina vagante che potrebbe scombinare le carte in tavola alle tre squadre femminili di testa è la Roma, ancora non in vista della vetta ma determinata a continuare la sua rimonta. Dopo tre fallimenti a inizio di stagione, le giallorosse sono adesso entrate in un trend straordinariamente positivo con quattro vittorie consecutive e schiaccianti, come il 7-1 contro il Chievo Verona grazie alla doppietta di Annamaria Serturini, capace di infondere coraggio alle compagne e portarle a un successo stratosferico.

Le grandi devono quindi guardarsi le spalle e stare in guardia dalla Roma, proiettata verso la loro scia e più agguerrita che mai. L’esito della stagione è ancora aperto e solo il campo potrà raccontarne la storia.