2.3 C
Milano
29. 01. 2022 07:32

Milano-Cortina 2026: pronto l’ingresso di Federica Pellegrini nel CdA

Ma non sarà il suo primo incarico da dirigente sportivo

Più letti

Federica Pellegrini farà parte del consiglio di amministrazione di Fondazione Milano-Cortina 2026. L’ormai ex nuotatrice, cinque olimpiadi e tante medaglie alle spalle, fa il salto della barricata e prosegue la sua corsa all’interno del mondo dello sport. Una scrivania importante, quella di Milano-Cortina 2026, per la Divina. Per lei che, di fatto, si tuffa in questa nuova avventura da dirigente dello sport. 

Federica Pellegrini, una vita da dirigente sportivo già cominciata

Federica Pellegrini è stata eletta da poco, durante le Olimpiadi di Tokyo 2020, membro Cio in quota atleta, carica che conserverà sino al termine delle Olimpiadi di Los Angeles 2028. Di certo merito suo, capace di conquistare voti e consensi e capace di invertire una rotta che portava male all’azzurro, visto che nelle ultime quattro elezioni gli atleti italiani erano stati sempre bocciati. Ora, in qualità di membro Cio, la Divina entrerà di diritto in alcune commissioni che si occuperanno dei problemi degli atleti, doping incluso. Inoltre presenzierà le riunioni del Comitato olimpico internazionale e quelle della  Giunta e del Consiglio nazionale del Coni (il debutto è previsto il 14 settembre).

Pronta all’ingresso in Milano-Cortina 2026 

Ma Federica Pellegrini, in base all’articolo 35 della Carta Olimpica, entrerà presto anche a far parte ufficialmente del Consigli di Amministrazione della Fondazione delle Olimpiadi di Milano-Cortina 2026. Lì dove il presidente è Malagò e nel cda c’è anche Franco Carraro sino al 31 dicembre 2019. Federica Pellegrini sarà al fianco anche di Ivo Ferriani, presidente della Federazione internazionale bob e skeleton e membro Cio.

In breve

Milano, disagi in vista: sciopero nazionale dei mezzi contro il Green Pass

Ferrovieri e autisti dei mezzi pubblici incrociano nuovamente le braccia. Per il prossimo venerdì 3 dicembre è stato indetto...