5.3 C
Milano
29. 11. 2022 05:26

MMA a Milano, il 29 ottobre all’Allianz Cloud torna la gabbia di Bellator

Il capoluogo lombardo casa delle arti marziali miste

Più letti

Milano è la città dello sport. Dei grandi eventi sportivi. Il giro d’Italia, la maratona, Stramilano; tutti appuntamenti da migliaia e migliaia di persone. Da pochi anni, però, il capoluogo lombardo è anche la casa delle grandi MMA: sabato 29 ottobre, all’Allianz Cloud, torna la gabbia di Bellator, una delle promotion mondiali più importanti per quanto riguarda le arti marziali miste.

MMA a Milano, riecco il pubblico

I fan italiani, e tutti gli appassionati del genere, potranno finalmente riabbracciare i propri beniamini a distanza di tre anni dall’ultima tappa del circuito, svoltasi a Milano nel 2019 con il tutto esaurito negli spalti (5.000 persone ndr): durante la pandemia infatti il capoluogo meneghino aveva ospitato tre show a porte chiuse tra settembre e ottobre del 2020, prima del secondo lockdown.

MMA a Milano, italiani sul ring

Saranno 6 gli atleti italiani che saliranno sul ring del nuovo PalaLido. Nella categoria dei pesi leggeri il romano Daniele Scatizzi (11-6) entrerà nella gabbia di Bellator 287 per affrontare il francese Davy Gallon (21-7-2), mentre Nicolò Solli (3-1, 1 NC), biellese classe 1997 considerato tra i maggiori prospetti italiani nel mondo della mma, se la vedrà con il pericolosissimo transalpino Bourama Camara (5-1). Il brianzolo Walter Pugliesi (9-3) reciterà il ruolo di beniamino di casa nell’arena dell’Allianz Cloud opposto al britannico Steven Hill (5-0), mentre il piemontese Walter Cogliandro (11-3-1) se la vedrà con il francese Yves Landu (17-9).

Derby azzurro nel femminile

L’Italia al femminile sarà rappresentata da Chiara Penco (7-3) e Manuela Marconetto (3-1), che si affronteranno nell’ottagono americano in un derby tutto di marca tricolore. Lo show della MMA a Milano si annuncia come uno dei più spettacolari delle ultime edizioni (biglietti in vendita su www.bellator.it) e raggiungerà milioni di appassionati in tutto il mondo attraverso la distribuzione in oltre 160 Paesi del globo.

In breve

FantaMunicipio #11: proposte per la città, ripensiamole tutti insieme

Sempre più cittadini si ritrovano in strada per discutere delle problematiche di alcune aree e per cavarne fuori idee...