1.5 C
Milano
01. 12. 2022 07:43

Rugby, domenica di fuoco per le milanesi: ASR Milano e Cus in campo per la Serie A

Le due squadre dopo 6 giornate, sono posizionate al 5° e al 9° posto

Più letti

E mentre a Genova il mondo della palla ovale, dopo le due vittorie consecutive ottenute dalla Nazionale maggiore con Samoa e Australia nei test match d’autunno, si prepara ad interpretare nel miglior modo possibile il ruolo del sedicesimo uomo per dare il massimo sostegno dagli spalti alla rosa azzurra allenata dal neozelandese Kieran Crowley che domani scenderà in campo con un Sudafrica in grande spolvero (la partita sarà trasmessa in diretta su TV8 e Sky Sport Arena sabato 19 alle ore 14), sotto la Madonnina l’AS Rugby Milano e il Cus Milano Rugby si accingono ad affrontare domenica il loro campionato di Serie A, i primi in casa con il Noceto, i secondi in trasferta con il Parma. Ma con spirito diverso.

La classifica delle milanesi

Le due squadre milanesi ad oggi, infatti, dopo 6 giornate, sono posizionate al 5° posto il Cus (con 17 punti, 6 partite giocate, 21 mete realizzate, 3 vittorie e 3 sconfitte) e al 9° l’ASR (con 6 punti, 5 partite, 10 mete, 1 vittoria e 4 sconfitte).

rugby

AS Rugby Milano (in casa)

Domenica davanti al loro pubblico i biancorossi dovranno allora mettere in campo tutto il loro impegno e la loro volontà per affrontare il pericoloso Noceto e cercare di dare una svolta ad un campionato al momento non troppo brillante. Ma l’attitudine dimostrata nel commentare a fine partita la pesante sconfitta (42 a 24) subita in Liguria col Cus Genova, «Il bello di questo sport è che ci dà la possibilità di poter scrivere un nuovo capitolo ogni settimana e sono sicuro che i prossimi saranno veramente interessanti! Testa alta, sempre!», fa ben sperare. Arbitra il romano Giorgio Sgardiolo. Calcio di inizio ore 14.30 al Curioni (Circonvallazione Idroscalo, 51, Segrate).

Cus Milano Rugby (in trasferta)

I verdeblu allenati da Michele Festa si accingono, invece, ad affrontare la trasferta a Parma con lo spirito migliore, dopo la bella vittoria ottenuta in casa (45 a 10) con il Recco. Una conferma del gioco interpretato che in casa cussina si aspettava da due domeniche. «Finalmente torna a festeggiare la Prima squadra-  è stato il commento di Festa – che nonostante le numerose assenze per malattia e infortuni, riesce a superare il Recco con un punteggio netto ma non giocando al meglio. Sono contento del risultato e di come abbiamo mosso il pallone, marcando mete molto belle che hanno coinvolto tutti i giocatori, alternando il lavoro degli avanti con il movimento dei ¾». La trasferta con il Parma, una squadra che fino ad oggi ha fatto molto bene, sarà un ulteriore banco di prova. Arbitra il pordenonese Franco Matteo. Calcio di inizio ore 15 al Campo Banchini n.2 (Via Lago Verde n. 6/A, Parma).

Tutti con i baffi

Curiosità: sarà divertente anche notare i differenti stili di “mustache” che sfoggeranno i giocatori, un’iniziativa quella di farsi crescere i baffi nel mese di novembre dedicata alla cura della salute maschile e per questo chiamata Movember. Qui tutti i dettagli https://eu.movember.com/it/.

In breve

FantaMunicipio #12: Ied e Politecnico avanti tutta in città

Sono le università come Ied e Politecnico- e i progetti ad esse correlate - a spingere Milano in una...