21.4 C
Milano
22. 05. 2024 14:17

Rugby, le Erinni perdono ai playoff ma guardano già al prossimo campionato

La palla ora è in mano alla dirigenza per decidere come continuare ad investire per sviluppare ulteriormente il lato femminile del Cus

Più letti

La seconda partita di semifinale scudetto giocata domenica scorsa dal CUS Milano a Padova contro il Valsugana, nonostante il risultato racconti di una sconfitta (36-7), si trasforma in un punto di partenza per fare maturare ulteriormente un gruppo di atlete giovanissime che, grazie al supporto delle atlete più esperte che vorranno esserci, potrebbe aprire un ciclo importante per loro oltre che per il rugby meneghino e lombardo.

Erinni, Villa: «Pronti a fare ancora meglio nei prossimi anni»

«La stagione appena conclusa ci ha portato a raggiungere l’obiettivo che ci eravamo prefissati all’inizio della nostra esperienza in Eccellenza due anni fa, cioè raggiungere le semifinali scudetto. Lo abbiamo fatto – ci dice orgogliosamente il loro allenatore Fabrizio Villa – reagendo a momenti di difficoltà come le sconfitte a Roma e Torino e battendo sia Villorba che Valsugana seppur prive di alcune delle loro giocatrici migliori. Il gruppo – prosegue – si è consolidato, è giovane e ha tutte le carte in regola per fare ancora meglio nei prossimi anni. La società sta lavorando bene sia per consolidare le squadre di Eccellenza e serie A, sia per allargare la base».

Erinni
Erinni

Erinni, tocca alla dirigenza continuare il progetto

«Personalmente – conclude – è stata un’esperienza molto intensa, non priva di difficoltà specialmente durante gli anni del Covid, ma gratificante e che mi ha dato la possibilità di lavorare con giocatrici di livello internazionale». La palla ora è in mano alla dirigenza per decidere come continuare ad investire per sviluppare ulteriormente il lato femminile del Cus, un lato promettente ed in piena espansione visti i numeri raggiunti dalle ragazze tesserate, 80 nelle seniores, 40 nelle juniores e 17 nel minirugby (grazie alle collaborazioni con Gossolengo, Cus Pavia e Cus Genova), tanto che per la prossima stagione è in programma l’avvio di una Accademy per le nate 2006/2007.

Le tre parole di oggi? Scoprile in newsletter!

Finali scudetto: Padova e Villorba per il titolo

E se il campionato 2022/2023 si è chiuso con i playoff, l’obiettivo per il prossimo ora non possono che essere le finali per lo scudetto. La sfida è lanciata e certamente le ragazze sapranno come giocarsela. Sabato 3 alle 18.00 con diretta su Eleven Sports dal “Quaggia” di Mogliano, ora vedremo chi tra Valsugana Rugby Padova e Arredissima Villorba uscirà vincitrice nella finale dell’Eccellenza Femminile cucendo così lo scudetto sulla loro maglia.

In breve

FantaMunicipio #31: sempre più verde nelle aree riqualificate?

Una città più verde, ma verde davvero, fa bene a tutti. Ma c'è ancora tantissimo da fare. Alcuni rappresentanti...