San Valentino non è una festa per tutti. Un po’ come la festa della mamma o quella del papà: bisogna ricoprire un ruolo per festeggiarla. Capita che il proprio ruolo all’interno di una coppia venga meno nel periodo più sdolcinato dell’anno.

 

Mentre televisione, giornali e social son tutti un tripudio di cene romantiche, cuori e fiori, essere diventati un “ex” può rivelarsi un incubo. O forse no. Si può sempre approfittare di tutto l’amore che c’è nell’aria per imparare ad amarsi di più, iniziando a fare ordine in casa per riscoprirsi e ritrovarsi. Secondo il Metodo Konmari, portando ordine e gioia in casa si può diventare felici. Forse vale la pena di provare, tuttalpiù ne guadagnerà l’ordine in casa… Il Metodo è molto complesso e segue un percorso definito, ma per i cuori spezzati di San Valentino, si può fare un’eccezione e lavorare solo sui ricordi.

Da dove partire. Ingrid Benincasa, consulente Konmari, spiega che la cernita dei ricordi vada «fatta con gratitudine». Già, perché il nostro amore in frantumi ci ha pur sempre regalato attimi di felicità e soprattutto perché la vita va avanti e altra felicità ci attende dietro l’angolo. Ma da dove partire?

«Bisogna raggruppare tutti i ricordi che abbiamo accumulato e che ci legano al vecchio partner. Quindi dobbiamo prenderli in mano uno ad uno, capire cosa ci trasmettono e quale strada abbiamo intenzione di fargli prendere. Abbiamo mediamente tre scelte: tenerli, regalarli o buttarli. Nell’impeto del momento di dolore che si vive, l’idea di buttare tutto è un classico. Per questo bisogna darsi un po’ di tempo e iniziare a fare il lavoro con la consapevolezza che si sta scegliendo di andare avanti con la propria vita», spiega la Benincasa. Abiti che finiscono in beneficenza, foto che trovano casa in una bella scatola nell’armadio e quel cappello che proprio non ci piaceva dritto, dritto nella spazzatura. Vi sentirete subito meglio.


IN TRE MOSSE

Inventa
Si può dare vita nuova ad un oggetto. Ad esempio i libri possono diventare un comodino. Una volta letti, se non vogliamo vederli né regalarli, almeno facciamoli diventare utili.

Baratta
San Valentino è la festa degli innamorati e quindi un po’ di amore ci vuole. Quell’abito così bello, ma che non abbiamo mai messo, è giusto che trovi la sua Cenerentola.

Perdona
Qualcosa si tiene. Che sia un anello o un altro oggetto, teniamolo con noi. Verrà il giorno che guardarlo non ci farà più male e, ricordando come eravamo, sorrideremo.

San Valentino per rinascere
San Valentino per rinascere