3.9 C
Milano
27. 01. 2023 12:39

30 anni suonati per Joe Barbieri: «Tutta la fedeltà di Milano»

Parte dal Teatro Filodrammatici il tour celebrativo della carriera del cantautore jazz

Più letti

Avrà inizio giovedì al Teatro Filodrammatici – con un doppio set – il nuovo tour di Joe Barbieri, cantautore jazz dalle pubblicazioni note anche oltreconfine. In occasione dei festeggiamenti dei primi tre decenni di carriera, artista partenopeo potrà presentare dal vivo 30 anni suonati, ovvero il meglio della sua produzione musicale, racchiusa anche nell’album live antologico Tratto da una notte vera.

Joe Barbieri al Teatro Filodrammatici per festeggiare i suoi 30 anni di carriera

Nozze di perla con la musica: qual è il bilancio?
«Il mio è stato un percorso entusiasmante, tra sorprese e momenti in cui era necessario “incassare il colpo”, come la vita ci insegna. Come in un vero matrimonio il grosso della differenza la fanno l’attitudine con la quale ti disponi, la capacità smussare gli angoli, di innamorarti ancora».

Nei tre decenni trascorsi verso quale direzione è andata la discografia italiana?
«Si sono create molte cose buone nonostante le difficoltà ambientali. I ragazzi, oggi, vivono una indefinitezza tanto nella vita di tutti i giorni quanto nella musica, e non è semplice imbastire un percorso artistico. Certo, oggi sono più agevolati dato che possono produrre musica con molta più facilità di un tempo e magari farsi notare con i social».

Ed è positivo?
«Rimango convinto del fatto che la cultura del lavoro vince sempre. Oggi come ieri, bisogna partire da questo. Scegliere questo mestiere è una grande gara di resistenza ed è bene saperlo».

Cosa si dovrà aspettare il pubblico giovedì sera?
«Sarà un viaggio tra le canzoni amate di più, facendo qualche deviazione anche negli angoli del mio repertorio meno battuto, con qualche piccola incursione tra i miei primi brani, che non suono effettivamente da un trentennio».

Da napoletano quali aspetti trovi più affascinanti nella città di Milano?
«Si tratta di uno dei rari luoghi con i quali ho potuto sperimentare un’intesa naturale, fatta di poche parole ma ben scelte. Milano, con me, è sempre stata una città fedele, che nel tempo non ha mai mancato di dimostrarmi affetto. Ci torno sempre con quella “sete” di ritrovarsi, che è propria di quelle relazioni tra persone che vivono lontano ma che si vogliono un gran bene».

Giovedì alle 19.00 e 21.00

Teatro dei Filodrammatici

Via Filodrammatici, 1

Biglietti: 30,25 euro su vivaticket.it

In breve

FantaMunicipio #17: così le rotonde diventano piazze

Cantieri sempre aperti a Milano dove molte rotonde cambieranno pelle. La notizia della settimana è l'avvio dei cantieri per...