22.3 C
Milano
29. 05. 2024 13:04

Dialoghi e armonie al Festival Doremifasud 2024: esperienza di condivisione e cultura

Quest'anno, il festival si terrà nei giorni 10, 11 e 12 maggio presso il CIQ Milano

Più letti

Il Festival Doremifasud 2024 si prepara a vivere la sua settima edizione con uno spirito rinnovato, mantenendo saldo il suo scopo fondamentale: promuovere il dialogo, l’incontro e l’amicizia tra mondi diversi attraverso il linguaggio universale della musica. Quest’anno, il festival si terrà nei giorni 10, 11 e 12 maggio presso il CIQ Milano, proponendo un programma ricco di eventi e artisti provenienti da tutto il mondo.

Festival Doremifasud 2024, giornate di pace e di musica

Le prime due giornate del festival saranno dedicate al tema della pace. Il venerdì 10 e il sabato 11 maggio, sul palco del CIQ, si esibiranno artisti provenienti da culture e paesi che hanno vissuto o vivono situazioni di conflitto. Sarà un’occasione unica per ascoltare dal vivo le musiche di queste culture e per riflettere sull’importanza della pace nel mondo contemporaneo.

Venerdì 10 maggio: musiche dal nondo slavo

La serata di apertura del festival, venerdì sera, promette emozioni e suggestioni provenienti dal mondo slavo. Dalle 21:00, il pubblico potrà godere delle esibizioni di artisti provenienti da Serbia, Russia e Ucraina. Tra questi, spiccano nomi come Jovica Jovic, il fisarmonicista e cantastorie rom proveniente da Belgrado, e il duo russo composto da Alexei e Galina Birioukov, specializzato nel repertorio folklorico russo. La presenza dell’Assessora ai Servizi Civici e Generali Gaia Romani e dell’Assessore alla Cultura Tommaso Sacchi conferma l’importanza di questo evento anche a livello istituzionale.

Le tre parole di oggi? Scoprile in newsletter!

Sabato 11 maggio: melodie del Medio Oriente

La serata del sabato sarà invece dedicata alle musiche provenienti dall’area mediorientale. A partire dalle 21:00, il pubblico potrà immergersi nella ricca tradizione culturale della regione, grazie alle esibizioni di artisti come Faisal Taher e Riccardo Gerbino, che porteranno sul palco l’atmosfera e i suoni della Palestina e dell’Italia. Non mancheranno gli incontri musicali tra culture diverse, come quello tra Gabriele Coen e Ziad Trabelsi, che offriranno al pubblico un dialogo musicale tra le radici arabe ed ebraiche.

Domenica 12 maggio: la musica per l’ambiente

La giornata di domenica sarà interamente dedicata all’ambiente. A partire dal pranzo con gli artisti alle 13:00, il festival proporrà una serie di eventi e performance incentrate sulla salvaguardia del pianeta. Tra gli artisti in programma, spiccano nomi come Tommy Kuti dalla Nigeria, Yaya Dembele dal Burkina Faso e Sandro Joyeux dalla Francia, che con le loro canzoni e le loro storie contribuiranno a sensibilizzare il pubblico sull’importanza della tutela ambientale.

Il Festival Doremifasud 2024 si preannuncia come un’esperienza unica e coinvolgente, capace di unire culture diverse attraverso il potere universale della musica. Con un programma ricco di eventi e artisti provenienti da tutto il mondo, il festival offre al pubblico l’opportunità di scoprire e apprezzare la bellezza e la diversità delle tradizioni musicali globali. Non perdete l’occasione di partecipare a questo straordinario evento e di lasciarvi trasportare dalle armonie e dai dialoghi che caratterizzano il Festival Doremifasud.

In breve

FantaMunicipio #32: nuove pedonalizzazioni, ci vuole tattica per rallentare

Questa settimana torniamo a parlare di mobilità lenta, di sicurezza stradale e di pedonalizzazioni: sono infatti state approvate alcune...