6.4 C
Milano
22. 01. 2022 19:27

Palazzo Reale, «Corpus domini»: in mostra 34 artisti internazionali riflettono sul corpo

Più letti

Ha inaugurato a Palazzo Reale la nuova mostra Corpus Domini che raccoglie 111 opere – installazioni, sculture, disegni, dipinti, videoinstallazioni e fotografie – di 34 grandi artisti internazionali: da Boltanski a Carol Rama, da Chen Zen a Duane Hanson. Alcune delle quali esposte per la prima volta in Italia. L’esposizione vuole raccontare la molteplicità della rappresentazione dell’essere umano.

A Palazzo Reale un viaggio dalla Body Art all’evocazione del corpo

Corpus Domini. Dal corpo glorioso alle rovine dell’anima, mostra a cura di Francesca Alfano Miglietti indaga la scomparsa del corpo vero a favore del corpo dello spettacolo, quello dello schermo di televisori, computer, videogiochi, smartphone, dei reality show. Un tema al quale si rifà il titolo stesso della mostra: da un Corpo Glorioso – il corpo della consapevolezza, della ribellione, dell’alterità – al Corpo del Contemporaneo – da un lato nella sua declinazione di corpo della società dello spettacolo e dall’altro nelle sue forme più poetiche: il corpo dell’esodo, del lavoro, della moltitudine silenziosa.

Il percorso si snoda tra i circa mille metri quadrati di superficie di Palazzo Reale e accompagna lo spettatore nell’insorgere nella contemporaneità di nuove forme di rappresentazione. Particolare attenzione è data allo storico passaggio dal corpo vivo protagonista della Body Art al corpo rifatto dell’Iperrealismo, sul mutamento dei canoni estetici della rappresentazione, e sulla potente evocazione dell’individuo mediante i suoi resti, le sue tracce, i suoi rivestimenti. Un racconto che vuole riflettere sulla crisi dell’esperienza sensoriale provocata dall’avvento di una cultura che propone corpi perfetti, modificati, ripensati, prodotti e ri-prodotti ed essenzialmente finti. Fino alla sola evocazione del corpo.

Tre le opere in mostra fino al 30 gennaio quelle di AES+F, Janine Antoni, Yael Bartana, Zharko Basheski, Joseph Beuys, Christian Boltanski, Vlassis Caniaris, Chen Zhen, John DeAndrea, Gino de Dominicis, Carole A. Feuerman, Franko B, Robert Gober, Antony Gormley, Duane Hanson, Alfredo Jaar, Kimsooja, Joseph Kosuth, Charles LeDray, Robert Longo, Urs Lüthi, Ibrahim Mahama, Fabio Mauri, Oscar Muñoz, Gina Pane, Marc Quinn, Carol Rama, Michal Rovner, Andres Serrano, Chiharu Shiota, Marc Sijan, Dayanita Singh, Sun Yuan & Peng Yu, Gavin Turk.

In breve

Milano, disagi in vista: sciopero nazionale dei mezzi contro il Green Pass

Ferrovieri e autisti dei mezzi pubblici incrociano nuovamente le braccia. Per il prossimo venerdì 3 dicembre è stato indetto...