14.9 C
Milano
21. 04. 2024 19:43

Restituito il vitalizio a Formigoni: decisivo il voto di Lega e Forza Italia

Il consiglio di Garanzia del Senato conferma la sentenza dello scorso aprile

Più letti

Non è bastata una condanna per Tangenti: l’ex presidente lombardo Roberto Formigoni ha riottenuto definitivamente il vitalizio. A deciderlo il Consiglio di Garanzia del Senato che ha confermato la sentenza di primo grado.

Lega e Forza Italia decisive per la restituzione del vitalizio a Formigoni

Il Consiglio ha confermato la sentenza dello scorso 13 aprile. La decisione è passata per tre voti a due. Sono stati determinanti i voti del berlusconiano Luigi Vitali, presidente della Commissione, e dei leghisti Pasquale Sepe e Ugo Grassi.

Con questa sentenza crolla in sostanza la delibera voluta dall’ex presidente del Senato Grasso nel 2016, quando si decise di tagliare i vitalizi ai senatori condannati a pene detentive a due anni.

Le tre parole di oggi? Scoprile in newsletter!

Le opposizioni gridano allo scandalo

Sul piede di guerra le opposizioni. L’ex ministro dell’Istruzione, Lucia Azzolina, ha commentato con parole forti la decisione: «Come se scatarrassero sui cittadini onesti», ha scritto su Twitter.

Della stesso opinione il suo compagno di partito, il pentastellato Crimi: «Dal Senato stasera arriva un altro schiaffo al Paese reale, l’ennesimo inaccettabile atto di arroganza da parte di chi si considera al di sopra dei cittadini. Stanno prendendo a picconate il principio di uguaglianza».

 

In breve

FantaMunicipio #26: come tanti Ciceroni fai da te, alla scoperta di alcuni angoli di quartiere

Quante volte camminiamo per la città, magari distratti o di fretta, e non ci accorgiamo di quello che ci...