3.2 C
Milano
01. 12. 2022 01:39

Area B, Legambiente Lombardia: «Milano fa un passo avanti, ora basta ripensamenti»

Il Comune di Milano trova un prezioso alleato sulla strada verso la piena attuazione di Area B

Più letti

Legambiente Lombardia sostiene il Comune di Milano nel percorso intrapreso con Area B. Le novità, annunciate da tempo, hanno creato diverse polemiche politiche e Legambiente Lombardia invita il Comune a continuare in questa direzione.

Area B, Legambiente Lombardia è dalla parte del Comune

Questo il comunicato diffuso dalla lega ambientalista di regione: «AreaB, in funzione dal 25 settembre 2019, fa un ulteriore passo avanti nella sua missione di barriera alle emissioni inquinanti dei veicoli. Dopo i ritardi dovuti alla pandemia, la low emission zone di Milano, pur con deroghe e agevolazioni, respinge a partire da oggi anche le auto a benzina euro 2 e quelle a diesel euro 4 ed euro 5, dopo i blocchi già attivi per i benzina euro 0 e 1 e i diesel 0, 1, 2 e 3. Dati incoraggianti sull’alternativa all’uso prevalente dell’automobile privata arrivano dai risultati della dodicesima edizione del Giretto d’Italia – Bike to Work 2022, il campionato nazionale della ciclabilità urbana, che vede Milano “maglia rosa” in Italia. È stato il capoluogo lombardo a totalizzare il maggior numero di spostamenti sostenibili casa-scuola e casa-lavoro in sella alla bicicletta o con mezzi alternativi di micromobilità», si legge.

area b a milano
area b

«È innegabile che la crisi energetica a cui dobbiamo far fronte non aiuti il percorso verso una mobilità a minor impatto d’emissioni e città sempre più libere dalle auto – dichiara Barbara Meggetto, presidente di Legambiente Lombardia –. Non è più tempo però per ripensamenti e passi indietro. Abbiamo troppe procedure d’infrazione aperte per i superamenti dei livelli di polveri sottili e con l’inverno alle porte è necessario che le scelte virtuose vengano portate avanti con decisione. Comprendiamo che ci sono criticità da affrontare e per questo chiediamo a Comune di valutare in questo primo periodo di avvio dell’Area B le esigenze e le istanze sollevate da chi accede alla città e intervenire laddove possibile, compresa l’informazione, perché ad oggi il sistema di accesso non risulta molto chiaro agli utenti che provengono da fuori Milano».

In breve

FantaMunicipio #12: Ied e Politecnico avanti tutta in città

Sono le università come Ied e Politecnico- e i progetti ad esse correlate - a spingere Milano in una...