5.9 C
Milano
25. 04. 2024 06:16

Area C, le telecamere restano accese nonostante lo sciopero dei mezzi: pioggia di critiche sul Comune

Le mobilitazioni di oggi diventano il pretesto per criticare il comune su Area C

Più letti

Torna a far discutere Area C a Milano. Le opposizioni si scagliano contro Palazzo Marino, reo di non aver disattivato le telecamere in occasione dei disagi provocati quest’oggi dallo sciopero dei mezzi Atm, al quale si aggiungono le limitazioni alla circolazioni causate delle tante manifestazioni presenti in città.

Critiche. «Nonostante la grave pandemia da zona rossa e il concomitante sciopero dei mezzi Sala non sospende area C, il bancomat di Palazzo Marino, e chi entra in città deve pagare», ha dichiarato l’assessore regionale alla Sicurezza Riccardo De Corato.

silvia sardone minacce moschea
Silvia Sardone

A fargli eco anche l’europarlamentare Silvia Sardone che sottolinea invece come «è veramente inconcepibile che la sinistra, ambientalista solo a parole, se ne freghi delle esigenze dei milanesi e dei pendolari che raggiungono la nostra città per lavoro: c’è uno sciopero che paralizza Milano e li si obbligano a spendere soldi per Area C?».

Le tre parole di oggi? Scoprile in newsletter!

A rincarare la dose ci pensa infine il consigliere Alessandro De Chirico: «Solo chi amministra con l’ideologia – ha affermato-  e non con il buonsenso come Granelli poteva lasciare accese le telecamere di Area C. Si aggiunge caos al caos, con mezzi di superficie presi d’assalto dai milanesi e attese che superano la mezz’ora. Ovviamente nessun controllo in più per evitare il sovraffollamento di tram e bus».

In breve

FantaMunicipio #27: quanto ci fa bene l’associazionismo cittadino

Pranzi, musica, poesia, arte, intrattenimento, questionari, flash mob e murales: tutto all'insegna dell'associazionismo cittadino e delle comunità che popolano...