6.3 C
Milano
13. 04. 2021 06:42

Atm in campo contro il rumore

Più letti

Guerriglia a San Siro, denunciato il rapper Neima Ezza

Il rapper Neima Ezza è stato denunciato dopo i fatti dello scorso weekend nel quartiere popolare di San Siro:...

Milano, Ibrahimovic al ristorante in zona rossa. L’entourage: «Solo un incontro business»

Polemiche sui social per l'avvistamento di Zlatan Ibrahimovic ieri in un noto ristorante stellato di Milano. L'attaccante rossonero, in...

Fontana: «Apriremo i vaccini alla fascia 60-69 quando avremo certezza delle dosi»

Le prenotazioni dei vaccini per i lombardi nella fascia 60-69 anni saranno aperte quando la Regione avrà contezza precisa...

Intesa tra Comune di Milano e Atm per il contenimento e abbattimento del rumore, in particolare quello prodotto dal passaggio dei tram. Oggi l’inquinamento e il disturbo da rumore sono parametri determinanti nella definizione della qualità ambientale e per questo l’Amministrazione ha predisposto da tempo un piano di contenimento che con l’approvazione di questo protocollo comprenderà anche la determinazione dei livelli sonori generati dal traporto pubblico integrandoli con quelli prodotti dal traffico veicolare privato.

Il protocollo consentirà di effettuare un reale censimento e di verificare con quali modalità intervenire, per esempio, in viale dell’Innovazione in Bicocca, che ha un alto tasso di rumorosità per il passaggio del tram 7, ma anche in corso Sempione per il passaggio delle linee 1 e 10, piazza Leonardo da Vinci e via Bassini (19 e 33), via Ugo Bassi (33), via Adriano (96), via Anacreonte (56), via Beato Angelico (5), via Bramante (12 e 14), via Eugenio Quarti (67), via Ricasoli (4), via Torino (2, 3 e 14), corso XXII Marzo-viale Piceno (12 e 27), via Muggiano (63), viale Boezio (per il passaggio di tram storici). Occhi, anzi orecchie, anche sulle vie Procaccini e Tartaglia e via Pietro Custodi.

M4, la talpa in piazza Frattini
Si scava al ritmo di 24 metri al giorno

La prima delle due talpe che stanno realizzando le gallerie della Tratta Ovest di M4 è entrata nella Stazione Frattini. La macchina era partita lo scorso 15 gennaio dal cantiere della Stazione Gelsomini e ha realizzato i circa 570 metri di galleria che dividono le due stazioni, procedendo nello scavo sette giorni su sette, 24 ore al giorno.

La talpa, infatti, oltre che scavare ad una profondità media di quindici metri, ha posato diciassette anelli di calcestruzzo al giorno (per un totale di 407 anelli da Gelsomini a Frattini) che compongono la galleria dispari della tratta, con una produzione media di 24 metri ogni giorno. Dopo un breve periodo di manutenzione, si proseguirà verso il cantiere della stazione Tolstoj, mentre a Frattini è attesa la seconda talpa dedicata alla realizzazione della galleria pari. La tratta Ovest di M4 “corre” da San Cristoforo a Solari e misura circa 3,1 chilometri di gallerie per tratta.


www.mitomorrow.it

www.facebook.com/MiTomorrowOff/

In breve

Vaccini, over 75 in coda sotto la pioggia all’ospedale di Baggio

Lunghe code di over 75enni sotto la pioggia, in via Saint Bon 3, fuori dall'ospedale militare di Baggio a...