23.7 C
Milano
21. 06. 2024 13:48

La banda delle telecamere che spiava i cittadini a Milano

L'operazione, denominata "Rear Window", ha interessato 10 città su tutto il territorio nazionale

Più letti

Avvenivano in case e studi privati, ma anche negli spogliatoi di palestre e piscine, le intrusioni informatiche negli impianti di video sorveglianza scoperte dalla polizia che, nell’ambito di una operazione della polizia postale di Milano, ha disarticolato due gruppi che davano vita ad alla banda delle telecamere.

La banda delle telecamere in azione a Milano

L’operazione, denominata “Rear Window”, ha interessato 10 città su tutto il territorio nazionale. Erano due i gruppi criminali che spiavano persone in tutta Italia: un sistema finalizzato alla violazione, mediante intrusioni informatiche, di impianti di videosorveglianza installati per lo più in abitazioni private, ma anche in spogliatoi di palestre, piscine e studi privati è stato disarticolato dalla Polizia di Stato di Milano. Sono state eseguite perquisizioni domiciliari e informatiche e sequestrato un’ingente quantità di materiale informatico.

banda delle telecamere

Le tre parole di oggi? Scoprile in newsletter!

La banda delle telecamere colpiva anche a Milano e provincia: il loro arresto è una buona notizia per i cittadini che utilizzano sistemi di videosorveglianza per proteggere le proprie abitazioni.

In breve

FantaMunicipio #35: con il Comune storia di gerarchie e di ascolti a metà

Piscina Scarioni e Chiaravalle: due ambiti per cui è interessare esaminare le mosse del Comune e il ruolo del...