26.4 C
Milano
24. 05. 2022 18:10

Da Base Milano vietato pagare senza carta: lo spazio si trasforma nella prima realtà cashless italiana

Un nuovo record Milano: il primo luogo in cui sono banditi i contanti

Più letti

A Milano è nato il primo spazio completamente cashless, ovvero in cui non è più possibile utilizzare i contanti. Si tratta di Base in via Bergognone 34 in zona Tortona, spazio post-industriale (qui si trovava una sede dell’Ansaldo) che da sette anni ospita bistrot, coworking, bar, eventi, mostre e concerti.

Dopo la chiusura forzata dovuta alla zona rossa, lo spazio ha intrapreso una collaborazione con Nexi, azienda digitale specializzata nei pagamenti, ed ha così deciso di iniziare ad accettare esclusivamente pagamenti elettronici trasformandosi nella prima realtà del genere in Italia.

Da Base Milano bandite le carte

Una visione utopica se contestualizzata allo scenario italiano. Infatti, in Europa siamo uno dei paesi che fa maggiormente ricorso ai contanti. I gestori di Base non negano la preoccupazione iniziale al momento del lancio di questa nuova visione cashless.

“La reazione dei clienti in questo primo periodo di prova – spiega a Wired Matteo Bartolomeo, presidente di Base Milano, – è stata molto positiva. Eravamo preoccupati che i giovanissimi, i quali usano spesso i nostri spazi per studiare, potessero riscontrare dei problemi. E invece ci siamo accorti che proprio loro sono tutti dotati di strumenti elettronici per pagare”.

Con i pagamenti elettronici si sono riscontrati diversi effetti positivi: dalla velocità di pagamento alla riduzione della coda in cassa. Inoltre il pagamento elettronico è anche una questione di trasparenza. “Noi sentiamo la responsabilità di essere un faro della legalità”, aggiunge Bartolomeo particolarmente soddisfatto.

 

In breve

Milano, al Giambellino arrivano i lampioni smart contro rifiuti e soste irregolari

Una nuova ed impensabile nuova arma per contrastare i furbetti dei rifiuti: a Milano, per la precisione al Giambellino,...