3.1 C
Milano
07. 12. 2022 11:04

Chinatown, 200 nuovi appartamenti: il progetto di social housing per il 2023

Pronta la riqualificare uno storico complesso residenziale collocato fra le vie Sarpi, Bramante e Niccolini

Più letti

Piccola (grande) novità per il quartiere di Chinatown a Milano. Prenderanno il via a inizio 2023 i lavori per riqualificare uno storico complesso residenziale collocato fra le vie Sarpi, Bramante e Niccolini di Milano e che porterà alla creazione di 200 nuovi appartamenti destinati alla locazione a lungo termine e al social housing.

Nuovi appartamenti a Chinatown: il progetto per il 2023

Il un progetto coinvolge 10mila metri quadrati di superficie residenziale rigenerata e 3mila metri quadrati di spazi commerciali, è promosso dal Fondo Ca’ Granda ed è stato presentato oggi. Prevede un investimento complessivo di oltre 40 milioni di euro e sarà curato dagli architetti Barreca & La Varra. Verrà mantenuta la storica facciata ottocentesca, mentre negli antichi spazi comuni verranno realizzate tre nuove corti, destinate a diventare centri di aggregazione sociale. Assieme al Fondo Ca’ Granda hanno partecipato alla realizzazione la Fondazione IRCCS Ca’ Granda Ospedale Maggiore Policlinico di Milano, il Fondo Investire per l’Abitare (FIA – Gruppo Cassa Depositi e Prestiti, CDP), la Fondazione Cariplo e verrà gestito da InvestiRE SGR (Gruppo Banca Finnat), che gestisce e valorizza gli immobili conferiti al Fondo dal Policlinico di Milano.

milano

Nel rinnovato complesso immobiliare troverà spazio anche la prima Casa Ronald di Milano, dedicata all’ospitalità di famiglie con bambini in cura in ospedale, e promossa dalla Fondazione per l’Infanzia Ronald McDonald. Milano guarda al futuro e non smette di rinnovarsi.

In breve

FantaMunicipio #13: da orti abusivi a spazi verdi. La nuova classifica

Un paio di sopralluoghi per gli spazi verdi in città hanno ridato attenzione a due aree della città su...