5.3 C
Milano
29. 11. 2022 05:04

Estate 2022, il paradosso: piscine comunali chiuse a Milano

Ben 11 le strutture coinvolte, ma che senso ha fare una cosa del genere in piena estate?

Più letti

Può sembrare un paradosso, invece accadrà proprio che nell’estate 2022 ci saranno diverse piscine comunali chiuse a Milano. Molti impianti, infatti, avranno bisogno di lavori di manutenzione, spesso posticipati a causa del covid, lavori che verranno svolti proprio in periodo estivo.

Estate 2022, ecco tutte le piscine comunali chiuse a Milano

La Milano che non ti aspetti, in sostanza. Pensi ad una città organizzata, che di certo non lascerà i suoi cittadini senza piscine nel periodo estivo, quello caratterizzato da un caldo soffocante e un’umidità che in alcuni momenti raggiunge anche l’80-90%. Pensi ad un Comune di Milano che preveda i lavori di manutenzione in periodi non così importanti, ma magari anche durante l’anno, a costo di perdere dei soldi. E invece no, accade giusto il contrato: estate 2022, ben 11 piscine comunali di Milano rimarranno chiuse per interventi di manutenzione ordinari e straordinari già programmati. Ecco l’elenco delle strutture che rimarranno chiuse:

  • Arioli Venegoni
  • Bacone
  • Cantù
  • Cozzi
  • De Marchi
  • Mincio
  • Murat
  • Parri
  • Procida
  • Quarto Cagnino
  • Suzzani

piscina carmen longo sesto lido estivo milano con scivoli

Le piscine comunali aperte, dove poter andare a rinfrescarsi 

Gli undici centri estivi chiusi equivalgono ad un qualcosa come il 20% in più rispetto al 2019, anno pre pandemia. Per fortuna dei cittadini milanesi alcune strutture rimarranno aperte, ecco l’elenco:

  • Argelati
  • Romani
  • Iseo
  • Saini
  • Cardellino
  • Sant’Abbondio
  • Solari 

È bagarre all’interno del Partito Democratico

La chiusura di queste piscine è stata annunciata in Consiglio comunale dall’assessore allo Sport Martina Riva; la quale, sollecitata a intervenire dal consigliere del Partito Democratico Alessandro Giungi, che aveva lamentato un’emergenza piscine chiuse per l’estate 2022, ha ammesso: «Negli scorsi due anni non è stato possibile svolgere i necessari interventi per mettere le strutture in sicurezza. Per noi la sicurezza degli utenti ha la priorità». Piccata la risposta dello stesso Giungi: «In periodo ancora di Covid bisognava sforzarsi di tenere aperte quante più piscine possibile per evitare assembramenti – le sue parole -. Molte famiglie non si possono permettere di andare in vacanza ad agosto. Dove andranno per rifugiarsi dal caldo?».

In breve

FantaMunicipio #11: proposte per la città, ripensiamole tutti insieme

Sempre più cittadini si ritrovano in strada per discutere delle problematiche di alcune aree e per cavarne fuori idee...