8.2 C
Milano
28. 11. 2022 18:50

Il Quarto Stato torna a casa alla Galleria d’Arte Moderna

Primo fine settimane nuovamente visibile nel percorso della GAM

Più letti

Il Quarto Stato di Giuseppe Pellizza da Volpedo è tornato a casa ed è nuovamente visibile nel percorso delle collezioni permanenti, al primo piano della Galleria d’Arte Moderna di via Palestro 16. L’opera rientra stabilmente alla GAM dopo un periodo di esposizione al Museo del Novecento iniziato nel 2010 in occasione dell’apertura del museo.

Il Quarto Stato, la nuova collocazione

La nuova collocazione è stata progettata per rendere l’opera visibile nelle migliori condizioni possibili, sia da una distanza che ne restituisce l’imponente impostazione formale, che da una posizione più ravvicinata, da cui il visitatore potrà riconoscere una tecnica pittorica di straordinaria perizia e complessità. Il dialogo tra questo ambiente e l’adiacente Sala da Ballo consente inoltre una serie di inquadrature che esaltano la potenza scenografica del dipinto, lasciando così che l’immagine si esprima in tutta la sua potenzialità.

il quarto stato

Esposto tra la sala dedicata a Segantini e quella dedicata a Previati, dove è visibile Maternità, proveniente dalla collezione di Banco BPM, da poco concessa in comodato per i prossimi tre anni. Il Quarto Stato trova così una collocazione adeguata anche cronologicamente, che lo pone in continuità e in dialogo con le opere circostanti, in un percorso che riassume in modo esemplare, attraverso una serie di capolavori assoluti, il passaggio dall’Ottocento al Novecento. Il riallestimento del dipinto è stato realizzato grazie al contributo di Banco BPM. La GAM resta aperta dal martedì alla domenica, dalle 10.00 alle 17.30 con ultimo accesso un’ora prima della chiusura.

In breve

FantaMunicipio #11: proposte per la città, ripensiamole tutti insieme

Sempre più cittadini si ritrovano in strada per discutere delle problematiche di alcune aree e per cavarne fuori idee...