9.7 C
Milano
25. 10. 2021 06:50

La Lombardia tra desideri di zona bianca e la campagna vaccinale

La Lombardia “vede” il passaggio nella zona a rischio più basso: meno di 50 contagi ogni 100mila abitanti

Più letti

L’annuncio del governatore Attilio Fontana è chiaro: «La Lombardia ha parametri da zona bianca». Già, perché ormai l’incidenza di casi positivi per 100.000 abitanti negli ultimi 7 giorni è scesa a 48. «Iniziamo a vedere la luce in fondo al tunnel – ha aggiunto il presidente della Regione – ma la nostra lotta al Covid non è finita».

Zona bianca, quando arriva?

Sarà dunque decisivo il monitoraggio che ogni venerdì arriva dall’Istituto Superiore di Sanità, che poi indicherà al Ministero della Salute le varie ordinanze per il passaggio dal giallo al bianco.

Se oggi la Lombardia avrà un’incidenza inferiore a 50 casi ogni 100mila abitanti, dovrà confermare i dati per i due report successivi, del 4 e 11 giugno. Dopo quella data la zona bianca in Lombardia scatterebbe da lunedì 14 giugno.

In questa fascia non ci sarebbero più divieti, se non il rispetto della distanza e l’obbligo di indossare la mascherina. Sempre dal 14 giugno cadrebbe anche il coprifuoco – che comunque sarà cancellato per tutti dal 21 giugno – con i locali che potrebbero così stare aperti senza più limiti orari.

Campagna vaccinale, tocca agli over 30

Nel frattempo, prosegue la campagna vaccinale con l’apertura delle prenotazioni per la fascia 30-39 anni per proseguire poi, dal 2 giugno, con l’apertura a tuti gli over 16. «Dobbiamo continuare a mantenere quei comportamenti che ci hanno consentito di raggiungere questi risultati», ha raccomandato Fontana.

In breve

A San Siro il museo della Nazionale: tra i cimeli anche tutte le maglie azzurre indossate negli anni

La partita di questa sera è stata l'occasione per inaugurare in un nuovo spazio espositivo situato al piano superiore...