23.2 C
Milano
16. 05. 2022 23:43

A Milano potrebbero arrivare circa 40mila profughi ucraini. Sala: «Milano farà la sua parte»

Attesi a Milano circa 40.000 profughi ucraini nei prossimi giorni. Il comune si prepara ad accoglierli ed attiva anche un fondo in loro sostegno

Più letti

La situazione della guerra in Ucraina è sempre più drammatica e si riflette sulla fuga dai confini di moltissimi profughi ucraini. Molti di loro sono già arrivati in Italia e secondo alcuni dati circa 40.000 dovrebbero raggiungere proprio Milano. A confermarlo il sindaco Beppe Sala.

Sala: «I profughi ucraini stanno raggiungendo i parenti a Milano»

Il primo cittadino è intervenuto sul tema durante il consiglio comunale andato in scena ieri, lunedì 7 marzo. «È difficile dire quanti profughi dall’Ucraina arriveranno a Milano – ha dichiarato Sala -. Ma se noi pensiamo che sono 22mila i cittadini ucraini nella città metropolitana e se è presumibile che ognuno richiami uno o due parenti, un figlio, un nonno, si tratta di 40mila persone. Milano sta cercando di fare la sua parte per fronteggiare questo dramma epocale. Il cuore generoso di Milano si stringe attorno a queste persone e la città non si tirerà mai indietro».

Sala profughi ucraini

Per far sì che la fase di accoglienza si svilupi in piena sicurezza si sta provvedendo all’allestimento di un nuovo hub vaccinale dedicato ai profughi ucraini. «Abbiamo appena saputo di avere l’ok di Grandi Stazioni all’utilizzo da parte della Protezione Civile dello spazio del sottopasso Mortirolo – ha detto il sindaco -. Prima ancora di pensare alle vaccinazioni dovremo essere certi che a tutti i nuovi arrivati siano fatti con immediatezza i tamponi».

Un fondo di aiuti per la comunità ucraina

Uno degli ordini del giorno del consiglio comunale è stato l’istituzione di un Fondo di aiuti per la comunità ucraina milanese e per i profughi in fuga. Il provvedimento è stato votato all’unanimità.

In breve

Milano, al Giambellino arrivano i lampioni smart contro rifiuti e soste irregolari

Una nuova ed impensabile nuova arma per contrastare i furbetti dei rifiuti: a Milano, per la precisione al Giambellino,...