13.2 C
Milano
01. 10. 2022 04:26

Milano-Cortina nella sede di Deloitte, il nuovo sponsor delle Olimpiadi invernali

Presentazione ufficiale per il partner dei Giochi Olimpici di Milano-Cortina 2026

Più letti

Dal nostro inviato, Onorio Ferraro

Nella cornice della sede di Deloitte in centro a Milano, la nota azienda di ricavi nonché sponsor delle prossime edizioni dei Giochi Olimpici di Milano-Cortina 2026, ha presentato insieme a Giovanni Malagò – presidente del CONI – e a Martina Caironi (campionessa paralimpica di atletica) e Deborah Compagnoni (campionessa olimpica di sci alpino) un evento incentrato sul ruolo delle grandi aziende nella promozione dei valori nello sport.

Milano-Cortina ha un nuovo sponsor: Deloitte si presenta

Il Presidente del CONI, Giovanni Malagò in conferenza stampa ha parlato così: «Grazie a Deloitte. Siamo molto contenti, questa partnership era fortemente voluta. L’abbiamo cercata. Sarà un’Olimpiadi diversa, lo sanno tutte le federazioni. C’è un prima del 24 di giugno quando abbiamo preso l’assegnazione e ci sarà un dopo. È la prima Olimpiadi dei territori. Quando abbiamo pensato a questo dossier dopo il fallimento di Roma24, abbiamo fatto di necessità virtù. Quello che conta è avere una partnership forte che ti affianchi. Sono convinto che questa partnership farà la storia. Questo circo dei 5 cerchi, è andato nelle ultime edizioni da Vancouver – dove le montagne erano un po’ fuori – a Sochi, dove c’è un lago».

milano-cortina

A seguire, ha preso parola Martina Caironi, campionessa paralimpica di atletica: «È un onore per me essere qua, mi sento bene nel ruolo di ambassador. Mi avvicino alla realtà di Milano-Cortina e cerco di dare il mio contributo in vista delle Olimpiadi e Paralimipiadi qua in casa. Lo sponsor nel mondo paralimpico? È un ambiente in crescita, ma l’atleta plurimedagliato fa ancora fatica a ricevere sponsor personali. Io mi sento fortunata perché ho come sponsor l’azienda che crea le protesi sportive. E potrei anche essere felice così. Gli sponsor sono importantissimi, perché senza di loro e senza le protesi non potrei fare quello che a me piace. Per chiudere, posso dire che ho la protesi anche per lo snowboard. Ma è ferma lì».

Milano-Cortina, le parole della campionessa di sci Compagnoni

Deborah Compagnoni, campionessa olimpica di sci alpino: «Mi piace sempre di più sciare invece di essere qui seduta. Ma grazie a Deloitte e alla fondazione di Milano-Cortina 2026. Sono felicissima di essere parte di questo progetto che vede le Olimpiadi qua in Italia. Per questi giochi vedo tantissime possibilità. Ma soprattutto vederla qua in Italia, che tornano a casa dopo tre edizioni molto lontane. Respirare e vivere questi Giochi è completamente diverso, anche per i più piccoli, invece che guardarseli a casa dalla tv. L’importanza degli sponsor? È un tema molto importante per un’atleta avere lo sponsor. Proprio alle Olimpiadi di Alberville, ho prima vinto la medaglia e poi ho rotto il ginocchio. Proprio allora sono arrivati gli sponsor, e con loro che si fanno i progetti. Come la Ferrero, che ha deciso nell’investire nel settore femminile dello sci. Da quel momento lì, lo sci ha cambiato direzione portando con se molti altri sponsor. Questa Olimpiade si adatta ai nostri territori, che deve valorizzarli e non rovinarli. Questa è la missione a cui credo davvero tanto».

milano-cortina 2026

Infine, Fabio Pompei, CEO di Deloitte Italia spiega come l’Azienda sarà partner totale del CONI: «Il nostro lavoro sarà a 360 gradi, ci saremo in tutti gli aspetti che riguardando MiCo e poi fino al 2032. Sarà un supporto totale in vista delle prossime Olimpiadi Invernali. Noi abbiamo intravisto una possibilità enorme per questi giochi, e siamo felici di far parte di questo evento che spero sia stupendo per tutto».

In breve

Milano, al Giambellino arrivano i lampioni smart contro rifiuti e soste irregolari

Una nuova ed impensabile nuova arma per contrastare i furbetti dei rifiuti: a Milano, per la precisione al Giambellino,...