22.1 C
Milano
22. 06. 2021 10:36

Milano dedica una targa ad Enzo Tortora. Sala: «Un gesto doveroso»

Svelata la targa dedicata al celebre conduttore di Portobello

Più letti

A 33 anni di distanza dalla sua morte, Milano dedica una targa al celebre conduttore televisivo Enzo Tortora, nella casa dove visse in via dei Piatti 8. Sulla targa sono state riportate le seguenti parole: «Ad uomo integerrimo e di cultura, ingiustamente arrestato e condannato come camorrista, che portò avanti fino all’ultimo respiro la battaglia per la giustizia giusta in Italia».

Sala: «Un gesto doveroso per Enzo Tortora»

Nel 1983 il conduttore di “Portobello” fu arrestato con l’accusa di associazione camorrista e traffico di droga. Dopo sette mesi di reclusione, nel gennaio del 1984, fu liberato, ma il 17 settembre 1985 i pm ottennero per Enzo Tortora una condanna a 10 anni. La sua innocenza fu dimostrata e riconosciuta nel settembre 1986, quando venne definitivamente assolto dalla Corte d’appello di Napoli. Morì per un tumore ai polmoni appena un anno dopo.

enzo tortora

«Questo gesto è doveroso – ha dichiarato Sala – e mi fa molto piacere poterlo fare da sindaco. È una piccola restituzione di quello che la città deve a Enzo Tortora. Ma bisogna restituire perché la responsabilità di quello che è successo e delle grandi sofferenze della persona, possono essere attribuite alla giustizia ma non è che tutti noi delle istituzioni, della politica ci siamo serrati intorno a lui. È una responsabilità un po’ collettiva»

In breve

A Milano un giardino in memoria di Nilde Iotti

Alla presenza dell’assessore alla Cultura Filippo Del Corno, del Presidente del Consiglio comunale Lamberto Bertolé e dell’assessora alla Cultura...