A Milano la scatola nera entra in Area B, deroga chilometrica con “Move-in”

Move-in
Move-in

Dopo mesi di battaglia c’è l’accordo tra Comune di Milano e Regione Lombardia sulla qualità dell’aria. L’intesa consentirà, a chi installerà il dispositivo “Move-in” sulla propria auto, di percorrere un certo numero di chilometri all’interno dell’Area B a Milano. In particolare, all’interno di alcune Zone a Traffico Limitato, come appunto Area B, si potrà percorrere solo una parte della deroga chilometrica complessiva che Move-in consente.

Ad esempio, dei 7.000 chilometri consentiti in tutto il territorio oggetto di limitazioni in Regione Lombardia ai veicoli diesel Euro 3, se ne potrà percorrere solo una certa percentuale all’interno di queste aree oggetto di ulteriori limitazioni. Solo a gennaio l’accordo sarà operativo nella sua interezza.

I numeri. Intanto, sembra che in tanti abbiano già voluto approfittare della “scatola nera”. Secondo quanto comunicato dalla Regione, il totale delle adesioni si attesta a 3.372 veicoli e un terzo di questi, 1.133 sono già stati installati e sono operativi. Sono soprattutto le auto Euro 3 diesel maggiormente interessate, con 2.479 adesioni.

I divieti. In Lombardia permangono le limitazioni permanenti alla circolazione, in vigore a prescindere dai livelli di inquinamento dell’aria. I cittadini proprietari di auto benzina Euro 0 e Diesel Euro 0,1,2 e 3 possono installare la scatola nera (black-box), che consentirà di monitorare le percorrenze, tenendo conto dell’uso effettivo del veicolo e dello stile di guida adottato. Le limitazioni alla circolazione non scatteranno più in funzione dell’orario e del giorno settimanale, ma solo a seguito dell’esaurimento del chilometraggio permesso a ciascuna tipologia di veicolo.

Pertanto, sarà possibile scegliere liberamente quando usare l’auto, tenendo presente che una velocità moderata, con uno stile di guida più fluido, permetterà di risparmiare emissioni e di ottenere un ecobonus, che si aggiungerà ai chilometri di percorrenza consentiti. Info su regione.lombardia.it.


www.mitomorrow.it