5.3 C
Milano
29. 11. 2022 04:23

Accoltellamento ad Assago, morto uno dei feriti: Pablo Marì sarà operato

Fuori pericolo le altre persone vittime dell'agguato

Più letti

Sarà sottoposto in giornata a un intervento chirurgico Pablo Marì, il calciatore spagnolo del Monza che ieri è stato accoltellato con altre persone all’interno del supermercato di un centro commerciale di Assago, nell’hinterland milanese. Il giocatore, che non è in pericolo di vita, ha trascorso la notte all’ospedale Niguarda, dove è stato ricoverato dopo l’aggressione.

L’aggressione: c’è una vittima

Pablo Marì è stato colpito alla schiena, mentre faceva la spesa con la moglie e il figlio, da un 46enne con disturbi psichici ora accusato di omicidio e tentato omicidio plurimo. Uno dei cinque feriti, un dipendente del Carrefour trentenne di origini sudamericane, è morto. Il 46enne è stato a lungo interrogato nella notte dal pm di Milano Paolo Storari, che coordina le indagini dei carabinieri. «Urlava e basta», ha detto Massimo Tarantino, ex calciatore dell’Inter che ha bloccato l’accoltellatore consegnandolo ai militari della stazione di Corsico. Gli altri feriti sono fuori pericolo.

Il racconto di Galliani

«Lui aveva il bambino nel carrello, la moglie di fianco e non si è accorto di nulla, mi ha detto di aver sentito come un fortissimo crampo alla schiena, che era il coltello di questa persona qui»: così Adriano Galliani, ad del Monza, ha riferito quanto raccontato da Pablo Marì. «Purtroppo poi ha visto questo delinquente che ha accoltellato alla gola una persona, ha visto tutto quello che è successo, qualcosa – ha aggiunto Galliani – di sconvolgente».

Le condizioni di Pablo Marì

«Ha ferite alla schiena e alla bocca, forse ha avuto una colluttazione, chi lo sa, per fortuna ha lesionato solo i muscoli, non è in pericolo ma è qualcosa che ha sconvolto tutti, la squadra voleva venire qui ma ovviamente non è possibile» ha aggiunto Adriano Galliani dopo aver fatto visita a Pablo Marì. L’ad ha raccontato che quando è entrato in camera con l’allenatore Palladino il difensore ha detto loro: «lunedì sarò in campo».

In breve

FantaMunicipio #11: proposte per la città, ripensiamole tutti insieme

Sempre più cittadini si ritrovano in strada per discutere delle problematiche di alcune aree e per cavarne fuori idee...