2.6 C
Milano
19. 01. 2022 02:36

Piazza Cinque Giornate: daziario abbandonato, la denuncia del Comitato 22 marzo

La struttura, fatiscente, è ora tornata in mano al Comune

Più letti

Il daziario nord di Piazza Cinque Giornate, a Milano, è tornato in possesso del Comune. È questo l’epilogo di una storia recente che ha visto coinvolto soprattutto il Comitato 22 marzo, ente che gravita proprio sul territorio e che aveva segnato, da tempo, lo stato di abbandono nel quale era ormai la struttura.

Piazza Cinque Giornate, la storia del daziario nord

Il daziario nord, a suo tempo, ‘lavorava’ al fianco della Porta Vittoria (già porta Tosa fino al 1861), una delle quattro porte succursali della città di Milano. Qui, di fatto, venivano versate le tasse di ingresso in città. Oggi il daziario nord era in mano ad un’associazione che l’aveva ottenuto tramite pubblica assegnazione; la quale, però, ora ha perso la proprietà per non aveva rispettato il contratto: «Il Comitato 22 marzo aveva segnalato a fine ottobre il suo stato di abbandono, pieno di rifiuti e con persone che lo usavano per dormire – ha sottolineato Marco Granelli, Assessore alla Sicurezza e Protezione Civile del Comune di Milano – un primo intervento di pulizia è stato effettuato da AMSA e una verifica da parte dei servizi sociali delle persone che lo frequentavano, per offrire i posti di accoglienza del Comune».

Era diventato un dormitorio

Il daziario era diventato anche un dormitorio per i senza tetto: «Venerdì 5 novembre il Comune ha ripreso possesso del casello e lo ha messo in sicurezza – ha precisato ancora Granelli – Nel frattempo il Demanio avvierà la procedura per un nuovo utilizzo».

In breve

Milano, disagi in vista: sciopero nazionale dei mezzi contro il Green Pass

Ferrovieri e autisti dei mezzi pubblici incrociano nuovamente le braccia. Per il prossimo venerdì 3 dicembre è stato indetto...