27.9 C
Milano
25. 06. 2022 15:37

Piazzale Archinto: musica disco e venditori abusivi, è ancora movida selvaggia

Dai video hard a cielo aperto allo scarica barile tra polizia e vigili

Più letti

Si distingue ancora una volta in negativo Piazzale Archinto, nel quartiere Isola a Milano, a causa di venditori abusivi e movida selvaggia. Una situazione che prosegue ormai da diverso tempo e per la quale, ancora oggi, non si è trovata una soluzione definitiva. L’ultima puntata di questa telenovela vede come sempre giovani arrivare in pizza verso le 23, soprattutto il venerdì e il sabato, con amplificatori e trolley pieni di birre e altri alcolici. E da lì inizia una vera e propria discoteca a cielo aperto, in una zona restaurata da poco e rimessa a nuovo, almeno dal punto di vista del restyling, dalla giunta comunale.

Piazzale Archinto, è sempre movida selvaggia 

Senza esito, fino a questo momento, le proteste dei residenti e dei commercianti. E pensare che solo lo scorso 3 ottobre era salito alla ribalta delle cronache un’altra giornata di bagordi ad orari poco sani. Quando i residenti avevano girato un video per certificare l’accaduto: «Quelle che lampeggiano sono le casse dello stereo. Girano alcolici, anche in contenitori di vetro. Ci saranno 1.500 persone – aveva riferito un residente a Il Giorno – non avremmo nulla da dire, se ci fosse il rispetto delle regole e del riposo dei cittadini». In precedenza, più precisamente il 22 maggio 2021, sui social network era apparso un video che ritraeva due ragazze, ovviamente in Piazzale Archinto, che avevano dato vita ad un improvvisato video hard proprio a cielo aperto. 

Le segnalazioni e lo scarica barile tra vigili e polizia di stato

I vigili pare abbiano ricevuto moltissime segnalazioni da piazzale Archinto e, stante quanto riportato, avrebbero anche allertato la Polizia di Stato. La quale, interpellata, avrebbe suggerito ai residenti di chiamare i vigili. Uno scarica barile classico, lì dove nessuno vuole prendere una decisione. Di certo, però, avere schiamazzi che si protraggono fino all’alba non è piacevole. Tempo era era intervenuto anche Riccardo De Corato, assessore regionale e consigliere comunale di Milano. Il quale aveva commentato: «Non c’è alcun dubbio: Milano è fuori controllo. Ognuno pensa di poter fare qualsiasi cosa, come le due incoscienti ragazze che in piazzale Archinto hanno messo in piedi un siparietto degno di un film hard. Il declino di questa città è palpabile in ogni angolo, ma per il sindaco Sala questo non è un problema». 

spot_img

In breve

Milano, al Giambellino arrivano i lampioni smart contro rifiuti e soste irregolari

Una nuova ed impensabile nuova arma per contrastare i furbetti dei rifiuti: a Milano, per la precisione al Giambellino,...