C’è vita a Rogoredo-Santa Giulia, nasce REDO Milano

REDO Milano
REDO Milano

Con uno dei più grandi interventi registrati sul territorio nazionale negli ultimi anni, Milano si muove anche in territorio di social housing: con REDO Milano sorgerà un nuovo MI con 615 appartamenti (disponibili da novembre 2019), con servizi commerciali e spazi verdi pronti ad accogliere nuovi cittadini nella zona sud-est della città.

Realizzato dal Fondo Immobiliare di Lombardia (primo fondo etico in materia di housing social) e promosso da Fondazione Cariplo e Regione Lombardia, REDO Milano sorgerà nel quartiere Rogoredo Santa Giulia, zona già interessata da un processo di riqualificazione urbana avviato dall’amministrazione locale – con uno stanziamento di oltre 70 milioni di euro – per formare il nuovo polo innovativo cittadino.

Non si tratterà solo di strutture, dato che il progetto nasce come nuova prova di attribuzione “sociale” della gestione architettonica ed urbanistica della città. «Con questo nuovo modo di abitare la città – sostiene il presidente uscente di Fondazione Cariplo, Giuseppe Guzzetti -. Non si tratta solo di fare alloggi, ma di creare spazi per stabilire rapporti e relazioni, garantendo così maggiore coesione e comunità tra le persone».

Nello specifico REDO Milano accoglierà 615 appartamenti di diverse dimensioni e tipologie – in consegna entro la fine dell’anno con i primi ingressi preventivabili nei primi mesi del 2020 – con la seguente suddivisione: 404 sono appartamenti in affitto con canone mensile convenzionato dai 350 agli 880 euro a seconda della metratura, mentre i restanti 211 sono in vendita ad un prezzo che parte dai 2.195 euro/metri quadri.

«Con questi alloggi abbattuti al 50% rispetto ai canoni di mercato – spiega Guzzetti – aiuteremo chi ha più necessità, come le famiglie con problemi o in estremo bisogno sociale, o anche gli immigrati regolari che lavorano, che hanno reddito, ma non possono permettersi il canone del libero mercato». Su redomilano.it sono consultabili tutte le informazioni sulle modalità di partecipazione al bando di assegnazione per 148 appartamenti in locazione, con relativi documenti necessari e requisiti.

Per i futuri cittadini di REDO Milano si apriranno le porte di un nuovo spazio pubblico che garantirà nuova linfa in termini di qualità civile e di quotidianità sociale: qui convergeranno 1.600 metri di quadri di servizi e negozi, altri 2.200 riservati alla nascita di un supermercato, ulteriori 10.500 di spazio verde, con orti urbani, aree gioco per bambini, piste ciclabili, parcheggi per biciclette e centinaia di alberi piantati, insieme ad una nuova scuola media pubblica operativa dall’anno accademico 2019/2020.


www.mitomorrow.it

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here