19.5 C
Milano
16. 06. 2024 11:02

Riaprono i parchi a Milano chiusi per il nubifragio: l’elenco completo

La città torna, passo dopo passo, alla normalità

Più letti

Si spalancano nuovamente i cancelli di aree verdi, giardini e parchi a Milano: gli spazi che erano rimasti chiusi per circa due settimane a causa del violento nubifragio che lo scorso 25 luglio si è scatenato sulla città riaprono al pubblico. Oggi finalmente, la gran parte di essi, dopo che sono stati messi in sicurezza, ritornano accessibili.

La lista dei parchi a Milano che riaprono oggi

Esperti e professionisti del settore si erano messi subito al lavoro per svolgere le indagini necessarie e procedere con la messa in sicurezza dei parchi a Milano devastati dopo l’ondata di maltempo che ha colpito il Nord Italia la notte dello scorso 25 luglio. Queste aree verdi sono state liberate dagli alberi e dai rami caduti e sono da questa mattina nuovamente accessibili al pubblico.

A renderlo noto è il Comune di Milano, il quale presenta una lista di tutti i parchi a Milano che riaprono oggi, martedì 8 agosto 2023. Stiamo parlando del giardino della Guastalla, la Rotonda della Besana, il giardino Pippa Bacca, i parchi di Villa Finzi, Trotter, Citylife, Boscoincittà, il parco di via Chiesa Rossa.

Le tre parole di oggi? Scoprile in newsletter!

parchi a Milano
Boscoincittà

E ancora ritornano fruibili al pubblico il giardino Franco Verga, il parco Nicolò Savarino, il giardino Oreste del Buono, il parco di Villa Litta. Lo voi stesso vale anche per le aree verdi intorno all’Istituto ortopedico G. Pini in viale Monza, e quelle nelle vie Zanoia, Guerzoni, Val di Bondo, Sant’Arnaldo, Medardo Rosso – Boltraffio – Farini.

Parchi a Milano nuovamente accessibili: le dichiarazioni di Scavuzzo e Grandi

Ad annunciare la notizia della riapertura di numerosi parchi a Milano sono la vicesindaca della città Anna Scavuzzo e l’assessora al Verde Elena Grandi. Le due politiche, in nota congiunta, affermano: «Questo è il frutto del grande lavoro corale che stiamo svolgendo fin dalle prime ore successive al nubifragio per consentire alla città di tornare alla normalità il prima possibile».

Poi proseguono: «Le verifiche e la messa in sicurezza delle aree verdi proseguono senza sosta, e siamo certi che nei prossimi giorni saremo in grado di riaprirne altre per arrivare quanto prima alla totalità. Il lavoro – concludono infine – ovviamente continua anche su tutti gli altri fronti, a partire dalle strade, ormai quasi del tutto liberate, dalle scuole e dal trasporto pubblico locale».

In breve

FantaMunicipio #34: inizia la stagione dei maxi eventi estivi

Ippodromo San Siro, ippodromo La Maura, San Siro e adesso anche Quinto Romano con il Latin Festival. Milano è...