4.1 C
Milano
09. 12. 2022 00:58

Salvate i murales di Largo Murani a Milano

Resistono dagli anni ’70, verranno cancellati per fare spazio ad un marchio della grande distribuzione

Più letti

L’appello arriva da Caterina Antola, presidente del Municipio 3, salvate i murales di Largo Murani a Milano. La Antola, con un post su Instagram, ha cercato di smuovere le sensibilità delle persone: «I murales di Largo Murani vanno preservati – esordisce – sono tableaux che ricordano un periodo storico, di prima street art a Milano con simboli positivi di un’attualità ancora vivissima. Non realizzati da artisti di calibro internazionale ma comunque di buona fattura e soprattutto di giovani impegnati a lasciare un segno».

Salvate i murales di Largo Murani a Milano 

Caterina Antola prosegue: «Da 45 anni si affacciano sulla piazza e i residenti li hanno sempre avuti come compagni di strada – le sue parole ancora – Jimi Hendrix già  allora un mito con la sua chitarra inconfondibile; la mucca dei Pink Floyd che ti guarda stupita, chi non se la ricorda sulle copertine degli LP che andavamo a comperare alla Fiera di Senigallia o da Buscemi? E gli altri simboli l’indiano Sioux, l’energia nucleare NO GRAZIE, il gabbiano imbrattato di petrolio moniti per la nostra libertà. Per questo penso che l’operazione di coprirli non sia corretta e vada rivalutata».

murales di largo murano a Milano
murales di largo murano a Milano

La questione murales di Largo Murani, ecco chi vuole coprirli

I murales degli anni Settanta, ben cinque disegni, stanno per essere ingoiati dalle impalcature, primo passo verso la definitiva cancellazione. Arriverà al loro posto il logo di un noto marchio della grande distribuzione. Pare sia impossibile, anche volendo, salvare i vecchi disegni sul muro. Troppo consumati dallo scorrere del tempo, troppo rovinati. I murales risalgono agli anni Settanta.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Caterina Antola (@caterinaantola)

Chi è Caterina Antola

Caterina Antola è un esponente del Partito Democratico. Nata e cresciuta a Milano, una vita spesa nel territorio del Municipio 3. Sposata con Fabio, due figlie, Maturità Classica al Liceo Carducci e laurea in Giurisprudenza all’Università Statale di Milano. Avvocato civilista dal 1992, nel 2011 è stata eletta Consigliera di Zona 3, con la soddisfazione di essere stata Consigliere anziano (ovvero di avere conseguito la maggiore cifra individuale di voti). Dal 2011 al 2016 Presidente della Commissione Educazione e Istruzione Pubblica nell’ambito del Consiglio di Zona 3, è presidente del Municipio 3 dal 2016, con la rielezione nell’ottobre 2021. Attualmente gestisce anche le deleghe: Municipalità, Politiche per il Decentramento e Affari istituzionali, Bilancio; Educazione ed Edilizia scolastica; Casa ed Edilizia popolare; Piano Quartieri e Periferie; Rapporti con la Polizia Locale e Sicurezza.

In breve

FantaMunicipio #13: da orti abusivi a spazi verdi. La nuova classifica

Un paio di sopralluoghi per gli spazi verdi in città hanno ridato attenzione a due aree della città su...