Sciopero d’autunno, venerdì trasporti a rischio

sciopero
sciopero

Sarà sciopero generale. Anche se le adesioni saranno tutte da verificare, come peraltro Atm sottolinea sul proprio sito pubblicando le percentuali medie di astensioni dal lavoro registrate negli ultimi scioperi. Ad ogni modo per domani la Confederazione Unitaria di Base (CUB) e il Sindacato Generale di Base (SGB) hanno proclamato lo sciopero di 24 ore con rivendicazioni riguardanti salari, welfare, diritti universali e contro privatizzazioni.

I MOTIVI • Sul proprio sito la Cub ha reso noto il volantino con le motivazioni dell’agitazione. Si va dalla richiesta di aumento di salari e pensioni all’introduzione di un reddito garantito, la riduzione dell’orario di lavoro e l’abolizione del Jobs Act. E ancora: pensione a 60 anni o con 35 anni di contributi. Ma il sindacato cita anche diritto universale a salute, abitare, scuola e mobilità pubblica, rappresentanza sindacale con elezioni libere, democratiche aperte a tutte le liste, difesa del diritto di sciopero e di manifestazione, abolizione di spese militari, disuguaglianze salariali, sociali, economiche, di genere per tutti.

GLI ORARI • Le modalità dell’astensione dal lavoro varieranno da città a città. A Milano lo sciopero del personale viaggiante e di esercizio sia dei mezzi di superficie sia della metropolitana è previsto dalle 8.45 alle 15.00 e dalle 18.00 al termine del servizio. Info su atm.it. Proseguirà fino alle 21.00 lo stop dei treni che comincerà stasera. In questo caso saranno garantiti i servizi essenziali domani mattina, dalle 6.00 alle 9.00. Saranno possibili i disagi anche nei collegamenti aeroportuali verso Malpensa, con eventuale sostituzione del servizio con autobus no stop tra Cadorna a l’aeroporto. Info su trenord.it.

IL CORTEO • Disagi in vista anche per il traffico privato, visto che dalle 9.30 sfilerà il corteo organizzato proprio dalla CUB. La partenza è fissata da largo Cairoli con passaggio per via Cusani, via dell’Orso, via Verdi, piazza della Scala, via Case Rotte, via Catena, piazza Meda, corso Matteotti e conclusione in piazza San Babila.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here