17 C
Milano
14. 06. 2024 04:31

#sicurezzaVera: pubblici esercizi in campo per le donne

Rinnovato il protocollo d’intesa che vede tra le novità un immediato accesso all’app della Polizia YoyPol per segnalare episodi di violenza

Più letti

Pubblici esercizi “sentinelle” in città, con il supporto della tecnologia digitale, per poter aiutare le donne in difficoltà. E’ stato rinnovato il protocollo d’intesa della campagna #sicurezzaVera tra la Direzione Centrale Anticrimine della Polizia di Stato; Fipe-Confcommercio, la Federazione italiana pubblici esercizi, e il Gruppo Donne Imprenditrici di Fipe. Avviata nel 2021, la campagna raggiunge 20 città che nel 2023, a regime, saranno complessivamente 36.

Pubblici esercizi rinnovano protocollo d’intesa per le donne #sicurezzaVera

sicurezzaveraObiettivo: promuovere, con un’efficace rete territoriale, iniziative di formazione e informazione per accrescere il livello di sicurezza delle donne. Pubblici esercizi, cioè bar, ristoranti, discoteche, locali – a Milano 1 ogni 163 abitanti (in particolare 1 ristorante ogni 330 abitanti e 1 bar ogni 440 abitanti) – come presìdi di legalità contro la violenza di genere.

Con il protocollo d’intesa, lo strumento in più disponibile per i pubblici esercizi associati è la App della Polizia YouPol (scaricabile gratuitamente sia per Ios sia per Android) che permetterà di segnalare alle sale operative delle questure episodi di violenza precedendo il messaggio inviato con la dicitura #FIPE per garantire l’immediata riconoscibilità della segnalazione e poter consentire interventi mirati e tempestivi. La campagna #sicurezzaVera mira anche a coinvolgere il mondo della scuola, in particolare le scuole professionali che aderiscono a Re.Na.I.A., la Rete Nazionale Istituti Alberghieri, introducendo momenti specifici di didattica sulla cultura di genere.

Le tre parole di oggi? Scoprile in newsletter!

“Grazie all’introduzione della App YouPol, il progetto #sicurezzaVera fa un ulteriore passo avanti – ha spiegato Valentina Picca Bianchi, presidente del Gruppo Donne Imprenditrici di Fipe -. Per utilizzare al meglio questo strumento è tuttavia necessario un lavoro di formazione a monte del personale dei pubblici esercizi: saper cogliere i segnali della violenza, fisica e psicologica, su una cliente o su una collaboratrice è indispensabile per poter agire tempestivamente. Questo è il nostro obiettivo primario: rendere i nostri bar, i nostri ristoranti e i nostri locali un approdo nel quale sentirsi sicuri, capiti e protetti”.

In breve

FantaMunicipio #34: inizia la stagione dei maxi eventi estivi

Ippodromo San Siro, ippodromo La Maura, San Siro e adesso anche Quinto Romano con il Latin Festival. Milano è...