28.3 C
Milano
22. 05. 2022 20:17

Turisti a Milano: la città non piace più come prima

Chi arriva in Lombardia preferisce altre mete, stravince Brescia 

Più letti

Tornano i turisti a Milano, ma la città non piace più come prima e perde il suo primato regionale, a favore di Brescia. questo quanto emerge dal report Explora in Lombardia, che come consueto passa sotto la lente d’ingrandimento quella che è la vita ricettiva della regione. 

Turisti in Lombardia, i numeri del 2021

A causa della pandemia, l’anno 2020 si era chiuso negativamente per il turismo lombardo con perdite molto elevate: -66,3% di arrivi; -60,9% di presenze. Nel 2021 si è registrata una ripresa rispetto all’anno in cui la pandemia è scoppiata, seppur non si sia ancora ritornati ai livelli del 2019: +51,7% di arrivi e +59,9% di presenze rispetto al 2020; -48,9% di arrivi e -37,3% di presenze rispetto al 2019. In particolare, la stagione estiva 2021 (trimestre giugno-agosto) mostra un risultato superiore alla media annuale, registrando una crescita del +76,5% di arrivi e +82,1% di presenze rispetto all’anno precedente.

Turisti a Milano, numeri buoni ma ancora lontani dalla media pre covid 

La Città Metropolitana di Milano nel corso del 2021 ha fatto registrare oltre 3 milioni di arrivi turistici, contro gli oltre 8 milioni del 2019. La provincia di Brescia, con una permanenza media negli esercizi ricettivi nettamente maggiore (4,1 giorni contro la media regionale di 2,9 giorni), durante il 2021 ha fatto registrare il più elevato numero di presenze turistiche, oltre 8 milioni e 588 mila pernottamenti, superando proprio la Città Metropolitana di Milano. Nel corso del 2021 gli arrivi turistici nella provincia di Mantova hanno fatto registrare la crescita più elevata rispetto al 2020 (+75,5%), seguiti dalla provincia di Como (+71,5%) e Bergamo (+68,3%). Per Milano, «solo» un +56%. Al contrario la crescita minore del numero di arrivi turistici si è osservata nelle provincie di Sondrio (+12,1%) e Varese (+28,0%).

Milano, un calo imponente 

Rispetto ai livelli pre-pandemia, è la Città Metropolitana di Milano ad aver fatto registrare il calo più significativo sia per quanto riguarda gli arrivi (-62,3%), sia per quanto riguarda le presenze (-58,2%), seguita dalla provincia di Varese. Al contrario, per quanto riguarda il numero di arrivi, le province di Brescia (con il lago di Garda) e Pavia mostrano la distanza minore dai valori del 2019 (rispettivamente -27,4% e -29,3%). 

In breve

Milano, al Giambellino arrivano i lampioni smart contro rifiuti e soste irregolari

Una nuova ed impensabile nuova arma per contrastare i furbetti dei rifiuti: a Milano, per la precisione al Giambellino,...