14.1 C
Milano
26. 05. 2024 04:15

Via Pier Lombardo, via ai lavori di ripristino del manto stradale dopo le esplosioni

Partiranno lunedì 29 maggio

Più letti

Partiranno lunedì 29 maggio i lavori di ripristino del manto stradale in via Pier Lombardo (a meno di condizioni meteo avverse), dopo l’incendio avvenuto l’11 maggio scorso in seguito all’esplosione di un furgone che trasportava bombole di ossigeno.  Prima di programmare l’intervento è stato necessario effettuare specifici carotaggi per analizzare eventuali residui lasciati dall’incendio.

Via Pier Lombardo, lavori

I risultati delle indagini per verificare la presenza di materiali inquinanti (che avrebbero richiesto particolari procedure di smaltimento) hanno dato esito negativo. Pertanto il Reparto strade del Comune di Milano potrà procedere con le consuete modalità di gestione dell’asfalto che sarà rimosso già da lunedì prossimo.  Si interverrà prima sui marciapiedi, successivamente ci sarà la riasfaltatura della carreggiata. Si stima che i lavori potranno durare, in caso di bel tempo, circa 15 giorni.

Esplosioni in Porta Romana
Esplosioni in Porta Romana

Via Pier Lombardo, aiuti

Buone notizie per gli abitanti delle case coinvolte nelle esplosioni in Porta Romana della scorsa settimana. Il Comune ha destinato, con una delibera, fondi fino a 350.000 euro per erogare aiuti economici agli abitanti del condominio di via Vasari 22, colpito da un incendio lo scorso 11 maggio in seguito all’esplosione di un furgone che trasportava bombole di ossigeno e di una palazzina di via Luxemburg 5 dove, lo scorso 9 aprile, un incendio ha distrutto il quinto piano e parte del quarto.

Le tre parole di oggi? Scoprile in newsletter!

Via Pier Lombardo, dichiarazioni

«Sin dai primi giorni dopo le esplosioni in Porta Romana – hanno dichiarato gli assessori Lamberto Bertolé (Welfare e Salute), Pierfrancesco Maran (Casa) e Giancarlo Tancredi (Rigenerazione urbana) – sono stati presi contatti con gli amministratori dei condomini di via Vasari e via Luxemburg per raccogliere le necessità dei residenti e, nelle settimane successive, si è lavorato per replicare il modello di intervento sperimentato in occasione del rogo alla Torre dei Moro, con l’obiettivo di supportare le famiglie danneggiate con aiuti concreti nel periodo immediatamente successivo ai fatti. Con questo provvedimento andiamo proprio in questa direzione, perché i residenti che hanno perso le loro case sentano la vicinanza e il supporto del Comune».

In breve

FantaMunicipio #31: sempre più verde nelle aree riqualificate?

Una città più verde, ma verde davvero, fa bene a tutti. Ma c'è ancora tantissimo da fare. Alcuni rappresentanti...