3.8 C
Milano
10. 12. 2022 03:57

Viale Monza 137 a Milano: il restyling fa nascere appartamenti da 28 a 33 metri quadrati

Arriva anche in Italia il concept City Pop: ma ha senso?

Più letti

In viale Monza 137 a Milano un nuovo restyling su una superficie totale di 15.000 metri quadrati ha dato vita a micro appartamenti da 28 a 33 metri quadrati. Un progetto, denominato City Pop, formato da appartamenti microliving progettati da Lombardini22 e Artisa Architektur AG. 

Viale Monza 137 a Milano, il concept City Pop-2
Viale Monza 137 a Milano, il concept City Pop

Viale Monza 137 a Milano, il progetto di riqualificazione con i micro appartamenti

Potranno piacere oppure no, potranno sembrare inutili o confortevoli; sta di fatto che il complesso di 15.000 mq in questione sta per essere riconvertito totalmente in 260 appartamenti per gli affitti a breve-medio termine. Il primo progetto di City Pop italiano, format di appartamenti microliving completamente arredati e destinati agli affitti di breve-media durata che Artisa Developer Italia sta realizzando in corrispondenza della fermata Turro della MM1, prevede la completa riqualificazione di un vecchio stabile di 15.000 mq destinato ad ospitare 260 appartamenti microliving, monolocali e bilocali, oltre a spazi ricreativi e commerciali e posti auto a disposizione degli inquilini.

Viale Monza 137 a Milano, il concept City Pop, area Bagno
Viale Monza 137 a Milano, il concept City Pop, area Bagno

I lavori di riqualificazione in viale Monza 137 a Milano

Avviati lo scorso settembre, i lavori ad oggi vedono il completamento delle opere di strip out ai piani interrati, dove sono stati ultimati i rinforzi strutturali necessari per l’adeguamento sismico dell’edificio. Sono state inoltre avviate le perforazioni per la realizzazione dei sei pozzi geotermici con acqua di falda a servizio dell’intero complesso. La conclusione dei lavori è prevista per settembre 2024. «Il primo City Pop italiano prende forma e oggi svela il suo volto – dichiara Matteo Monferini, Country Manager Artisa Developer Italia. – Forti del successo ottenuto in Svizzera, proponiamo anche in Italia un modello che non è solo abitativo, ma è soprattutto culturale, con l’obiettivo di arrivare anche a Roma, Torino, Bologna, Firenze e Napoli». 

Viale Monza 137 a Milano, il concept City Pop-2
Viale Monza 137 a Milano, il concept City Pop

Gli esterni dei nuovi appartamenti di viale Monza 137 a Milano 

Riqualificazione complessiva del complesso edilizio esistente, frammentato in porzioni che hanno altezze e linguaggio incoerenti tra loro: per rafforzare l’immagine unitaria dell’architettura e conferire continuità alla facciata esterna su viale Monza, il progetto prevede la costruzione di un sopralzo di cinque piani, saldato armonicamente con il volume esistente. Operazione analoga avviene sul fronte interno dell’edificio, con la composizione volumetrica della struttura modificata attraverso una demolizione parziale e una ricostruzione in sopraelevazione. La riconfigurazione volumetrica e architettonica si traduce anche nelle facciate, rimodellando completamente l’assetto esistente; l’intervento prevede affacci finestrati più ampi e spazi esterni per tutte le unità residenziali, con un’alternanza di pieni e vuoti, logge e partizioni opache. L’articolazione volumetrica, ottenuta mediante un sapiente gioco di pieni e vuoti, moltiplica le aree esterne: al piano terreno trova spazio un giardino interno di 2.000 mq, nel quale zone verdi piantumate a prato e arbusti si alternano ad aree pavimentate pensate come “piazzette”, con panchine disposte lungo il perimetro per favorire l’aggregazione fra gli inquilini, mentre ai piani superiori le coperture generate dalle sottrazioni volumetriche danno vita alle terrazze condominiali, veri e propri giardini pensili con zone a manto erboso, piccoli arbusti e alberature di maggiore altezza messe a dimora in vaso.

Viale Monza 137 a Milano, il concept City Pop, area Cucina
Viale Monza 137 a Milano, il concept City Pop, area Cucina
Gli appartamenti di viale Monza 137 a Milano 

Il primo City Pop italiano ospiterà 260 appartamenti, progettati ed allestiti per vivere, non solo per soggiornarvi, con tagli che vanno dai monolocali di 28 mq ai bilocali di 33 mq. Questi ultimi dispongono di bagno, ripostiglio e di una cucina in nicchia; una parete attrezzata separa la zona living, con divano e televisione, dalla zona notte, con letto matrimoniale e armadio. Per i monolocali sono state invece studiate due differenti planimetrie: alcuni hanno uno sviluppo lineare che li segmenta in tre macro aree (ingresso/disimpegno dove trova spazio il bagno; zona cucina con angolo cottura e ripostiglio; area living/notte con divano letto), mentre negli altri, dopo l’ingresso e il bagno, le diverse funzioni si sviluppano in unico ambiente.

Viale Monza 137 a Milano, il concept City Pop, area Letto
Viale Monza 137 a Milano, il concept City Pop, area Letto
Loggiato, balcone e giardino in viale Monza 137 a Milano

Grazie ad approfonditi studi di neuroarchitettura, i metri quadri di ogni appartamento sono stati ottimizzati per rendere il più possibile confortevole il soggiorno degli ospiti. Inoltre, per soddisfare le nuove esigenze dell’abitare emerse dalla pandemia, tutti gli appartamenti dispongono di uno spazio esterno privato: quelli al piano terra, oltre ad avere un loggiato, si affacciano su un giardino di 11 mq, mentre quelli ai piani superiori sono dotati di un balcone di 3 mq. Il ricambio continuo dell’aria, e quindi la salubrità degli appartamenti, è garantito da un impianto centralizzato di ventilazione meccanica.

Viale Monza 137 a Milano, il concept City Pop
Viale Monza 137 a Milano, il concept City Pop
Gli spazi comuni in viale Monza 137 a Milano, c’è anche il coworking 

Per favorire uno stile di vita fatto di condivisione e scambio, in tutte le strutture City Pop è incoraggiata l’interazione fra gli ospiti, grazie a zone di incontro e spazi per la collaborazione e il coworking. Il piano interrato del City Pop di viale Monza prevede una sala fitness e una sala musica insonorizzata, per offrire agli inquilini la possibilità di suonare i propri strumenti in tutta tranquillità; al piano terra, oltre al deposito biciclette e alla lavanderia, si apre una sala multiuso di 250 mq, con ampie vetrate sul giardino interno e isole per il coworking e il cocooking, una zona lounge, una sala movie da 18 posti e un’area play con tavolo da ping pong e calcio balilla. Il primo piano, infine, ospita una meditation room, con cuscini, divanetti, tatami e pareti di bambù.

Viale Monza 137 a Milano, il concept City Pop, area Living
Viale Monza 137 a Milano, il concept City Pop, area Living
In arrivo un secondo City Pop, dopo quello di viale Monza 137 a Milano 

Oltre a quello di viale Monza, sempre a Milano in via Alzaia del Naviglio Grande 118 sarà avviato il cantiere di un secondo City Pop, con 109 appartamenti. In Europa sono in programma altri 11 City Pop a Basilea, Francoforte, Ginevra, Praga, L’Aia, Berlino, Losanna, San Gallo, Baden, oltre a due a Zurigo, per un totale di oltre 3.000 appartamenti. In particolare, il City Pop di Praga sorgerà in via Legerova, a poca distanza dalla centrale piazza San Venceslao.

Viale Monza 137 a Milano, il concept City Pop, area Living-Letto
Viale Monza 137 a Milano, il concept City Pop, area Living-Letto

In breve

FantaMunicipio #13: da orti abusivi a spazi verdi. La nuova classifica

Un paio di sopralluoghi per gli spazi verdi in città hanno ridato attenzione a due aree della città su...