9.6 C
Milano
21. 04. 2024 22:53

Viale Monza, l’ex mercato rionale diventerà una casa di comunità per il Fatebenefratelli Sacco

Il contratto di concessione della durata di 90 anni e senza corrispettivo

Più letti

Grande novità in viale Monza. Il Comune di Milano ha concesso all’Azienda socio sanitaria territoriale (ASST) Fatebenefratelli Sacco il complesso dell’ex mercato rionale di Gorla, situato in viale Monza 148, per la realizzazione di una Casa di comunità. Il contratto di concessione, della durata di 90 anni e senza corrispettivo, riguarda il diritto di superficie ed è stato firmato tra l’Amministrazione e l’azienda sociosanitaria.

Viale Monza, l’ex mercato

Questo rappresenta il primo passo formale di concessione per la costruzione di una struttura nuova, in linea con il Protocollo d’intesa stipulato fra Regione Lombardia, Comune di Milano e Agenzia di tutela della salute della Città metropolitana di Milano. L’obiettivo è la creazione di case e ospedali di comunità nella città, per cui l’Amministrazione ha messo a disposizione 12 sue proprietà, tra cui aree e immobili.

Le tre parole di oggi? Scoprile in newsletter!

Viale Monza, la casa di comunità

Con il contratto appena firmato, l’ASST si impegna a realizzare e mantenere un nuovo edificio destinato a Casa di comunità, anche attraverso la demolizione e la ricostruzione dell’attuale complesso immobiliare, seguendo le direttive del Piano nazionale di ripresa e resilienza (PNRR) e della relativa programmazione statale e regionale. Una volta completata, una parte degli spazi del nuovo edificio, pari a un quinto, sarà concessa al Comune di Milano per un uso gratuito. Questi spazi, con una superficie minima di 400 m2, saranno destinati dall’Amministrazione a ospitare servizi sociali territoriali.

Viale Monza, dichiarazioni

«Una scelta importante – commenta l’assessore al Welfare e Salute Lamberto Bertolé – che vogliamo riproporre in tutte le case di comunità di nuova edificazione, per dare una concreta attuazione a quell’integrazione sociosanitaria che deve rappresentare il principio portante di tutte le scelte di welfare del futuro con l’obiettivo di ricomporre l’offerta e aiutare i cittadini e le cittadine a trovare risposte adeguate, complessive e il più possibile vicine ai luoghi in cui vivono. Gorla è un quartiere storico di Milano che, siamo certi, potrà molto beneficiare del potenziamento dei servizi nei prossimi anni».

In breve

FantaMunicipio #26: come tanti Ciceroni fai da te, alla scoperta di alcuni angoli di quartiere

Quante volte camminiamo per la città, magari distratti o di fretta, e non ci accorgiamo di quello che ci...